Aggressione al canile, famiglia condannata

La giudice monocratica del Tribunale di Sulmona, Francesca Pinacchio ha condannato padre, madre e figlia di una famiglia sulmonese per una lite fra i tre imputati e l’ex gestrice del Canile comunale di Sulmona, Gabriella Tunno. Nel febbraio 2016, Daniela Caponera e Alessia Elia, rispettivamente madre e figlia avevano impedito a Tunno di allontanarsi dal proprio canile privato. Sempre in quell’occasione Tunno venne aggredita da Alessia Elia che le procurò diverse ferite, ad un braccio e al volto. Pochi giorni dopo fu invece Alfredo Elia, marito e padre delle altre due imputate a finire sotto inchiesta per aver gravemente minacciato Tunno. La giudice Pinacchio ha per queste ragioni condannato Daniela Caponera e Alessia Elia per i reati di violenza privata e lesioni personali a nove mesi di reclusione e Alfredo Elia a tre mesi di reclusione per il reato di minaccia.

Commenta per primo! "Aggressione al canile, famiglia condannata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*