Alfieri del Lavoro, il sulmonese Mininni primo studente dell’indirizzo Quadriennale a ricevere l’onorificenza

Stefano Francesco Mininni, studente di ingegneria aereospaziale alla “Sapienza”, ex alunno del liceo scientifico “E. Fermi” di Sulmona e, da ieri, Alfiere del Lavoro con tanto di riconoscimento attribuito dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Una grande festa, per lui e altri 24 selezionati, proprio nelle sale del Quirinale.

Stefano è tra i 25 migliori studenti d’Italia, selezionati dalla Federazione Nazionale Cavalieri del Lavoro tra oltre 2000 partecipanti per la media voti conseguita durante gli anni del liceo. Quegli anni che, per lui, sono stati quattro poiché Stefano ha fatto parte della prima sezione sperimentale dell’indirizzo quadriennale del “Fermi”. Una delle 81 classi in Italia, formatesi cinque anni fa, la cui durata è stata di quattro anni e non cinque per completare il ciclo di studi della scuola Secondaria di II grado. E anche questo è un record, poiché è il primo studente del quadriennale del “Fermi” ad essere tra i migliori 25 d’Italia.

Prima di lui, sempre dal liceo scientifico sulmonese, raggiunsero il traguardo Angela Zanatta, Giusy Spacone e Alessio Giuffrida; tra il 2019 e il 2022. Una vera fucina di talenti.

Sono stati i dirigenti scolastici a segnalare i loro studenti con i voti più alti. Per il 2022 i presidi ne hanno suggeriti in totale 3.378, di cui 3.181 con i requisiti richiesti: votazione minima di 9/10 al diploma di Licenza Media e almeno 8/10 di media per ciascuno dei primi quattro anni della Scuola Superiore. La votazione di 100/100 all’esame di Stato è stata successivamente verificata solo per i candidati della graduatoria finale.

A ricevere quest’anno l’onorificenza istituita nel 1961 dalla Federazione nazionale dei Cavalieri del Lavoro, oltre a Stefano Francesco, sono stati Vittoria Altomonte (Reggio Calabria), Giulia Benedettini (Livorno), Giacomo Calogero (Lecce), Ionut Cicio (Roma), Elena D’angelo (Chieti), Alberto De Siena (Caserta), Leonardo Deambrogio (Alessandria), Luigi Foreste (Napoli), Zakaria Ghouiza (Perugia), Anna Beatrice Grandi (Modena), Alessia Grattarola Di Stefano (Savona), Luigi Ingala (Enna), Eleonora Liani (Viterbo), Adelaide Librizzi (Messina), Nicole Messina (Ancona), Chiara Montaguti (Forlì – Cesena), Leonardo Novarini (Verona), Rahela Pashaj (Taranto), Camilla Maria Pedrazzo (Biella), Samuele Riva (Bergamo), Alice Rizzo (Cosenza), Giuseppe Scialpi (Bari), Rebecca Maria Sole Tacconi (Bolzano), Greta Talamona (Varese).

Commenta per primo! "Alfieri del Lavoro, il sulmonese Mininni primo studente dell’indirizzo Quadriennale a ricevere l’onorificenza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*