#andràtuttobene, la campagna di sensibilizzazione peligna

A guardarli questi volti prendono quasi i brividi. I sorrisi, qualcuno dal volto un po’ più serio, altri divertiti, in tutti la speranza e ancor più la fiducia che l’emergenza possa finire basta restare a casa e fare il proprio dovere di cittadino responsabile. Buon senso, senso civico, se ne sente parlare molto da giorni.

A lanciare la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi attraverso un video, per fare in modo che ognuno faccia il proprio per arginare la diffusione del Coronavirus, è l’associazione sulmonese Abruzzo Again attraverso il suo presidente Alessandro Di Prata e Valentino Collacciani, insieme a tanti volti della Valle Peligna. Parenti, amici, amici degli amici, genitori, i rappresentanti delle attività peligne e anche gli amministratori del territorio. Tutti intenzionati a trasmettere un messaggio di speranza, che è quello che ci vuole ora: #andràtuttobene.

“Quello che sta succedendo in Italia ha lasciato tutti a bocca aperta – spiegano nell’input del video -. Nessuno si aspettava che l’epidemia potesse allargarsi ed assumere proporzioni così esagerate”. “E’ giunto il momento di fare la nostra parte” per “tornare a fare la vita di sempre, a salutarci come sempre, a ridere, a guardarci negli occhi, tornare dai proprio parenti senza la paura. Ora è giunto il momento di restare a casa per sconfiggere questa malattia. Forza amici, ne siamo certi”.

La raccolta fondi avviata attraverso la campagna andrà a sostenere il rafforzamento dei reparti di terapia intensiva delle Asl abruzzesi, la Croce Rossa Italiana – Regione Abruzzo per l’acquisto di materiale di prima necessità (tamponi, mascherine valvolari, gel a base alcolica ecc…). Saranno i sindaci della Valle Peligna a farsi garanti delle donazioni ricevute.

Il video è stato lanciato sui canali social e i mezzi di comunicazione locali qualche momento prima della nuova comunicazione del premier Conte. Da oggi saranno chiuse anche le ultime attività che prevedevano un contatto con il pubblico, a restare aperti solo i negozi che vendono generi di prima necessità, farmacie, tabaccai, benzinai. Un duro colpo per l’economia locale già duramente provata, ma anch’essa a rischio diffusione del contagio dopo il caso accertato a Castel di Sangro.

Tutti fermi con una semplice convinzione: #andràtuttobene, basta restare a casa.

Simona Pace

Commenta per primo! "#andràtuttobene, la campagna di sensibilizzazione peligna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*