Apc, La Porta e Febbo rassicurano: “Nessuna chiusura”

Il possibile declassamento dell’Apc e del Crbc di Sulmona tiene ancora banco nell’attualità cittadina. Sulla questione interviene la consigliera regionale della Lega La Porta che scrive che al momento non vi è nulla di definitivo, anzi si sta lavorando a livello di governo regionale, per mantenere l’attuale status quo. Secondo La Porta è da smentire la chiusura delle sedi e anche sull’accorpamento non esiste alcun documento ufficiale, ma solo una proposta su cui ragionare


“Raccolgo quindi con favore l’esortazione del sindaco di Sulmona – scrive La Porta – ma devo anche segnalare, ancora, che mi sto occupando personalmente dallo scorso aprile di questa questione non riscontrando però, né da parte dell’amministrazione né di altri, un qualsiasi atto o interessamento a riguardo. La politica dovrebbe portare soluzioni e non servirsi dei problemi per sterili polemiche, che nulla aggiungono alle soluzioni stesse”.

Sulla stessa linea anche gli assessori regionali Febbo e Campitelli che sostengono che non vi è nessuna chiusura degli uffici ma solo una rideterminazione dei responsabili di ufficio delle Agenzie per la promozione culturale di Lanciano e Sulmona che resteranno operative ed aperte come sempre.

 “Paradossale e assurdo – scrivono Febbo e Campitelli – ricevere critiche e denunce proprio da coloro che in questi anni hanno lasciato la Regione Abruzzo senza un assessore alla Cultura, senza fondi e quindi priva di una programmazione certa. Sulmona come Lanciano non verranno assolutamente depotenziate e le unità lavorative rimarranno le stesse. In questi mesi, infatti, abbiamo riorganizzato gli uffici territoriali del Dipartimento Cultura della Regione Abruzzo con un nuovo assetto dei responsabili di ufficio, dando concretezza alle legittime aspettative dei professionisti della Cultura con specifici bandi per le attività culturali e investendo nell’acquisto di nuovi testi da destinare alle biblioteche delle Agenzie per la promozione culturale, anch’essi per 5 anni mai acquistati”.

Commenta per primo! "Apc, La Porta e Febbo rassicurano: “Nessuna chiusura”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*