Blitz della forestale al canile: trovate carcasse sepolte, area sequestrata

Blitz dei carabinieri forestali presso il canile comunale di Sulmona. I militari hanno scavato e portato alla luce 6 carcasse di cani di cui 2 con microchip. Non si tratta di esemplari parte della trentina sotterrati a causa del cimurro, episodio che però fu prontamente dichiarato dalla gestrice del canile Gabriella Tunno.

Saranno necessari particolari analisi per risalire ai motivi della morte e datare la sepoltura degli animali alcuni dei quali, probabilmente grazie alle buste in cui sono stati deposti, in buone condizioni, con le viscere ancora fresche.

Dopo un primo tratto scavato gli uomini della forestale hanno dovuto fermarsi e provvedere ad interrare di nuovo le carcasse. È infatti forte il timore di gravi conseguenze igienico sanitarie, motivo per cui non si è proseguito nello scavare.

Sembra che a segnalare il tutto alla forestale sia stato un ex collaboratore della Tunno.

Non è escluso che il ritrovamento possa avere conseguenze anche sulla permanenza dei 270 cani ospitati.

Il Comune, informato nel frattempo, ha declinato qualsiasi responsabilità sostenendo di essere all’oscuro della vicenda e che dal 2011 il canile è gestito esclusivamente dalla Tunno.

Il reato ipotizzato è quello di smaltimento non autorizzato di rifiuti pericolosi. La procura ha disposto il sequestro dell’area.

13 Commenti su "Blitz della forestale al canile: trovate carcasse sepolte, area sequestrata"

  1. Scavate scavate su questa signora brava la forestale

  2. senza parole! a questo punto è bene che le autorità competenti vadano a fondo, non solo nel senso fisico di scavare. Qualcuno ha notizie sul bando pubblico per l’affidamento?

  3. bene,e’ un offesa all’umanita’ ,altro che ipotesi,qui si spendono denari pubblici per sostenere l’amore privato…giustissimo un contributo pubblico, in attesa di adozioni,come in tutte le Democrazie,dove trascorsi alcuni mesi,massimo 6…gli amici a quattro zampe e non, hanno due possibilita’:in strutture sostenute da privati cittadini,che finanziano di tutto e di piu’,o…passano a vita migliore,qui si e’ superato ogni limite,reati inclusi,si ospitano i “pets” con i denari dei contribuenti…mentre non ci sono per le mense delle scuole,
    ospedali,umani in difficolta’,bisognosi,svantaggiati,persone che hanno perso il lavoro,la dignita’,il sorriso,la speranza…l’affidamento occorre soprattutto alle persone che continuano ad usare il denaro pubblico in assenza della logica delle priorita’,di cui i Diritti dei Cittadini(pagati anticipatamente) quali Servizi pubblici,nessuno escluso,
    efficienti, adeguati,fruibili,efficaci,o no?

  4. Che brava questa signora Tunno!!! Picconate e scavate..!!! Quante sorprese!!!

  5. ma quanti iene in attesa di cadaveri. Come mai? Forse non avete trovato lavoro? O, semplicemente, le vostre vite vuote chiedono altre vittime innocenti? Neanche maschere di umanità. Questo siete.

  6. ma quante iene in attesa di cadaveri. Come mai? Forse non avete trovato lavoro? O, semplicemente, le vostre vite vuote chiedono altre vittime innocenti? Neanche maschere di umanità. Questo siete.

  7. Cara Luana….parlano i testimoni e le ossa trovate,,,lei è una parente della signora Tunno ?Ho ha paura di perdere il lavoro?

  8. CARA SIGNORA LUANA O SIGNORA TUNNO DIETRO AL CANILE E ALL ASSOCIAZIONE CODE FELICI IO NE HO SEMPRE SENTITE DI TUTTI I COLORI E ANCHE ORA CHE SI INDAGHI UN PO SIA SULL ASSOCIAZIONE SIA SUL CANILE FALCONE DICEVA SEGUITE I SOLDI E TROVERETE LA VERITA.
    UN INDAGINE NON E UNA SENTENZA CHI NON HA NIENTE DA NASCONDERE DOVREBBE ESSERE FELICE .
    MALE NON FARE PAURA NON AVERE

  9. Stia serena signora Tunno!!! O dobbiamo preoccuparci!!!

  10. La signora Gabriella Tunno,tempo fa ,ebbe molto da ridire su due mie carissime amiche, lsignora Tunno come si dice a Sulmona? Sputa per aria,che ti ricasca addosso!!!!

  11. Ci sono aggiornamenti in merito? quanti cani sono stati seppelliti? avevano il chip?

  12. triste mietitore | 15 Giugno 2019 at 7:28 am | Rispondi

    sviluppi sulla vicenda?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*