Boccata d’ossigeno per gli impianti, domani nuove aperture. Prolungate le promozioni

Per alcuni la neve è stata un disagio, per altri, invece, una vera e propria manna dal cielo. Lo sanno bene in Alto Sangro, dove da dicembre si attendevano precipitazioni nevose per dare il via a una stagione sciistica che è potuta iniziare solo lo scorso giovedì.

I gestori degli impianti in località Aremogna, Pizzalto e Monte Pratello possono finalmente festeggiare, assieme a tutti gli appassionati e ai gestori della attività ricettive. Nella giornata di domenica sono in programma nuove aperture. A Monte Pratello sarà in funzione la sciovia del pratelletto con la pista Panoramica. Sono in fase di ultimazione, invece, i lavori per la preparazione delle piste raggiungibili tramite la cabinovia esaposto.

Oggi, invece, all’Aremogna sono in funzione la cabinovia decaposto TAMES, cabinovia Toppe del Tesoro con la Rossa e l’Azzurra. E’ stato possibile pranzare presso il rifugio Toppe del Tesoro raggiungibile dalla cabinovia esaposto anche per i pedoni. Aperta, inoltre, la Baita Paradiso.

Le promozioni dedicate alle famiglie saranno prolungate fino al 31 gennaio, per permettere a tutti di vivere al meglio l’esperienza sulle nevi abruzzesi.

5 Commenti su "Boccata d’ossigeno per gli impianti, domani nuove aperture. Prolungate le promozioni"

  1. Pescocostanzo chiusa. Senza edicola,banca. Strade sporche

  2. Guglielmo Farcella | 21 Gennaio 2023 at 19:03 | Rispondi

    Pescocostanzo è tanto bella come paese tanto brutta come accoglienza. Stanno come gufi sulle porte

  3. Peggioramento negli ultimi anni. Villetta cambiata,giardino con bagno pubblico inguardabile con annesse paninari. Sporco e senza controllo

  4. dite quello che vi pare ma Pescocostanzo è sempre il paese più bello d’Abruzzo e non solo credo. se da tutta Italia vi comprano case un motivo ci sarà. che i bar sono gestiti male è verissimo e sono pure molto scortesi ma dire che il paese è sporco è un’eresia. fossi il sindaco toglierei le licenze e i locali a taluni bar che sono gestiti malissimo ma per il resto tanto di cappello. per i bagni pubblici avete ragione ma la colpa è anche dei baristi scortesi che non fanno entrare i turisti. vanno migliorati e potenziati i servizi ma INSIEME SI PUO’.

  5. È un paese bellissimo ma dove nn funziona nulla,anche le licenze dei bar,i locali comunali,bonus comunali e tanto altro…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*