Brindisi tra eccellenze: una piattaforma per le idee

Da un brindisi fra “eccellenze”, per Popoli sono iniziate a fioccare le idee. Così dopo l’appello a riunire le “personalità” che, ognuna nel proprio campo, possano apportare un valore aggiunto alla cittadina delle acque, Gianni Natale, di Ripensiamo il territorio e Luci su Popoli, ha raccolto alcune indicazioni. “Si è parlato di fare progettazione in partenariato con le scuole, imprenditori e auspicabilmente anche con le istituzioni di ogni tipo, e dell’esigenza di una piattaforma che funga da Infrastruttura dedicata al far germogliare iniziative, progetti e percorsi culturali per contribuire alla rinascita del paese” si legge nella nota.

“Una comunità innovativa che guarda al futuro attraverso le sue migliori risorse”, questo è il gruppo arrivato oggi a 150 adesioni. “Ci sono professionalità tra le più disparate dall’informatica al networking, dall’idraulica, all’agroforestale, dal turismo all’intelligence, all’aeronautica, all’arte, dall’informazione al campo amministrativo come pure quello dell’imprenditoria, nonché dello sport”.

“Questi territori stanno morendo perché li abbiamo dimenticati, le opportunità ci sono e bisogna ricominciare da una rivoluzione culturale – ha dichiarato Sabrina Lucatelli del Movimento culturale Riabitare l’Italia’, vice presidente Ocse per i territori rurali e già coordinatrice della Strategia Nazionale Aree Interne -. E questa iniziativa di Popoli può rappresentare il primo passo di un vero modello”.

S. P.

Commenta per primo! "Brindisi tra eccellenze: una piattaforma per le idee"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*