Il cammino di San Domenico, pronti per la seconda edizione

foto di Angelo D’Aloisio

Da Pretoro, passando per Villalago per arrivare, infine, a Cocullo. Sarà presentata il 21 gennaio la seconda edizione del cammino di San Domenico che unisce, attraverso riti e credenze, i luoghi legati al culto del santo noto ai più per il Rito dei Serpari che richiama, nel piccolo paesino della Valle del Sagittario, migliaia di turisti ogni anno, e per il miracolo del lupo di Pretoro. Il prossimo cammino, un percorso dal carattere fortemente devozionale, ma ampliabile anche alla curiosità di chi vuol darne una lettura antropologica, si svolgerà dal 30 aprile al 6 maggio.

L’appuntamento, previsto alle ore 15.30 presso la sede municipale di

Villalago, con la presentazione ufficiale dell’evento, in occasione con il dies natalis di San Domenico e l’accensione delle tradizionali fanoglie, sarà anche il momento per prenotarsi all’appuntamento primaverile.

Sarà l’occasione, inoltre, per scoprire come le tradizioni popolari abbiano nuove letture al tempo dei social attraverso la presentazione del volume “Le Tradizioni al tempo di Facebook” di Lia Giancristofaro, alla presenza dell’autrice. “Le rivoluzioni industriali e tecnologiche- si legge nella descrizione del testo- hanno contribuito a configurare uno scenario confuso e dissipativo, davanti al quale le persone sentono il bisogno di caratterizzarsi attraverso la definizione di dati culturali certi e di affrontare il tempo festivo tramite la guida esplicita di un passato idealizzato. La tradizione, assieme a tutto il suo corredo di richiami illusori, sembra essere sopravvissuta alla modernizzazione, tornando oggi prepotentemente sulla scena come categoria popolare. Questa ricerca esplora, in una regione del Centro-Sud, la connessione che viene a crearsi tra le nuove tecnologie e alcune comunità della memoria: una sorta di ingegneria dei processi identitari”.

S.P.

Commenta per primo! "Il cammino di San Domenico, pronti per la seconda edizione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*