Carcere tra tentate evasioni e sovraffollamento, insorgono i sindacati

Insorgono i sindacati contro la situazione precaria venutasi a creare nel carcere di Sulmona, tra sovraffollamento, carenza di personale e presenza eccessiva di detenuti con problemi psichici. L’altro giorno l’ultimo episodio, con un detenuto che ha tentato un’improbabile fuga dando una spallata ad un agente di polizia penitenziaria che lo aveva accompagnato al pronto soccorso per una presunta rottura di una mano (poi rivelatasi infondata).

Sappe e Cgil, così, alzano la voce chiedendo interventi immediati al Dipartimento: “Sono ormai quotidiane le difficoltà operative con cui si confrontano le unità di Polizia Penitenziaria in servizio nei Nuclei Traduzioni e Piantonamenti dei penitenziari – denuncia Domenico Capece, segretario generale del Sappe -: agenti che sono sotto organico, non retribuiti degnamente, con poca formazione e aggiornamento professionale, impiegati in servizi quotidiani ben oltre le 9 ore di servizio, con mezzi di trasporto dei detenuti spessissimo inidonei a circolare per le strade del Paese, fermi nelle officine perché non ci sono soldi per ripararli o con centinaia di migliaia di chilometri già percorsi”.

“La Casa di reclusione di Sulmona versa in condizioni gravi – aggiungono per la Cgil Gino Ciampa e Giuseppe Merola –  si chiede di intervenire, nominando un Direttore titolare che in maniera continuativa possa svolgere il proprio compito, di nominare un Comandante di reparto o un sostituto dell’attuale in missione in altra sede, di voler valutare la possibilità di ridurre il numero di detenuti presenti che allo stato supera la capienza regolamentare del 150% e di implementare il numero di unità di Polizia Penitenziaria attualmente insufficienti a far fronte alle continue emergenze e eventi critici che sempre più spesso si verificano all’interno della struttura”.

Commenta per primo! "Carcere tra tentate evasioni e sovraffollamento, insorgono i sindacati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*