Casa Santa risanata, inizia la fase due

“L’obiettivo del 2020 è di chiudere in pareggio il bilancio”. È senza dubbio questa la frase più importante pronunciata oggi in conferenza stampa dal presidente dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona N. 2 della Provincia dell’Aquila Armando Valeri. La situazione, ha spiegato Valeri, era parecchio complessa al nostro ingresso nel febbraio 2018, l’ente fatturava infatti oltre 50 mila euro di perdite annue. Perdite di bilancio abbattute in due anni dalla nuova dirigenza per 75 mila euro (resta ancora una perdita di 50 mila euro). Un lavoro reso possibile grazie alla razionalizzazione della spesa (le spese per consulenze esterne sono passate da 54 a 8 mila euro) e alle esternalizzazioni dei servizi mensa e pulizie.

L’Asp2 conta al momento tre strutture di assistenza alla persona: l’ex IPAB Casa di Riposo “Casa Santa dell’Annunziata” di Sulmona, la casa di Riposo “G. Colaianni” di Roccaraso per la quale è stato fatto un affidamento in concessione a terzi alla società Agorà (Aversa) che abbatterà totalmente i costi e la scuola dell’Infanzia “Regina Margherita” di Sulmona per la quale sono stati abbattuti i costi grazie alla compartecipazione con la cooperativa Horizon e proprio attraverso la nuova gestione delle ultime due strutture, l’Asp2 dovrebbe riuscire a chiudere l’anno con il pareggio di bilancio.

“Tutto il nostro lavoro è stato svolto nella massima trasparenza e legalità – ha dichiarato Valeri -, abbiamo puntato a rafforzare il nostro sito e il nostro albo pretorio online. Il lavoro svolto risente di un esborso di 300 mila euro di debiti pregressi (tutti del periodo 2015-2017) pienamente ripagati. C’è un po’ di rammarico perché se avessimo avuto a disposizione per noi questa somma avremmo potuto ottenere risultati senza dubbio migliori”.

L’Asp2 conta un patrimonio immobiliare a bilancio di ben 11 milioni di euro che frutta annualmente 143 mila euro. “Con oggi – spiega ancora Valeri – si chiude la prima fase, quella del riequilibrio dei conti dell’Asp2, da adesso proveremo a guardare avanti”. Nel futuro dell’Asp2 c’è la costituzione di una commissione cittadina composta da Alessandro Bencivenga, Gabriella Di Mascio, Gianni D’Amario, Marco Maiorano e Donatella Iavarone che avrà il compito di occuparsi della valorizzazione del Palazzo dell’Annunziata, mentre sempre l’ente potrà a breve aprire nuovi servizi grazie a dei bandi per il sociale vinti che permetteranno di inaugurare una Comunità Alloggio per 6 persone autosufficienti, un centro per disabili “Dopo di noi” per 6 persone, mentre è in fase di ultimazione la costituzione di un centro diurno per anziani per trasformare l’area Sud di Corso Ovidio in una vera e propria “cittadella del sociale”. Un progetto non poco ambizioso che però non sembra minimamente spaventare il consiglio di amministrazione dell’Asp2.

Infine il ringraziamento di Valeri è andato a tutti gli ospiti delle strutture e a tutti i propri collaboratori.

Savino Monterisi

Commenta per primo! "Casa Santa risanata, inizia la fase due"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*