Cinema Pacifico, si torna in sala

Con i canonici popcorn si torna a gustare la settima arte anche a Sulmona. Sabato 8 maggio, presso il cinema Pacifico, si spegneranno le luci e si riaccenderà il proiettore. Sul grande schermo sulmonese arriverà il film Nomadland, di Chloè Zhao. Una pellicola di spessore, capace di fare incetta di premi in Italia (vincitore del Leone d’oro alla 77ª mostra del cinema di Venezia) e nel mondo con tre premi Oscar (miglior film, migliore regista e miglior attrice) e due Golden Globe (miglior film drammatico e miglior regista). Ad annunciare la proiezione è il Polo Scientifico “Fermi” attraverso un comunicato stampa. “Il Polo Scientifico tecnologico “Fermi” -si legge nella nota – annuncia con festosa e rinnovata gioia questo evento aggregativo di partecipazione comunitaria, confermando il suo impegno e la sua attività di promozione cinematografico”.

La scuola sulmonese negli anni scorsi si distinse per l’impegno profuso per avvicinare in giovani in sala. Tra le attività promosse dal polo “Fermi” si ricordano le Rassegne #fermialcinema, nell’ambito del Piano Nazionale ministeriale “Cinema per la scuola”, ed in linea col progetto di riapertura, presentato oltre un anno fa con la società “Magìa cinematografica”, Mutazioni in movimento. Il Cinema-Teatro Pacifico: centro d’arte e sperimentazione.

“L’obiettivo – conclude la nota – rimane quello di attivare e promuovere momenti di incontro e di scambio culturale ed interpersonale, di trasmettere il valore e l’importanza dell’arte cinematografica, di concorrere alla creazione di centri civici e sociali che coinvolgano strati diversificati della popolazione, per sesso, età, professione, con un unico intento, viverci e far rivivere la nostra città, i suoi spazi, la sua bellezza, in una dimensione ampia ed allargata di distretto culturale evoluto, attraverso connessioni e contaminazioni”.

Commenta per primo! "Cinema Pacifico, si torna in sala"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*