Cleptomane, un altro furto. I commercianti: “Fermatela”

Si è ripresa in fretta (fortunatamente) dal malore avvertito tre sere fa, quando dopo essere stata scoperta e raggiunta dai carabinieri per il furto fatto nella farmacia Comunale di piazza Vittorio Veneto, è stato necessario l’intervento di un’ambulanza.
E così la cleptomane trentanovenne di Sulmona, questa sera, intorno alle 18,30, è tornata a colpire. A rubare.
Dalla farmacia alla profumeria il passo è stato davvero breve, qualche decina di metri, perché stavolta il furto lo ha compiuto alla profumeria Palomba di corso Ovidio. Che dista appunto pochi metri da Porta Napoli.
“Avevo appena finito di servire una cliente – racconta la proprietaria – e sono salita sul soppalco a rimettere in ordine delle cose. Ho sentito un rumore, sono scesa e ho visto questa donna che usciva dal negozio. Le ho chiesto se avesse bisogno di qualcosa e mi ha detto che voleva sapere il prezzo di un rossetto. Conoscendola, perché già una volta aveva derubato una cliente del negozio, ho controllato se mancasse qualche pezzo e l’ho lasciata andare. Subito dopo sono andata alla cassa e l’ho trovata aperta, con 250 euro mancanti. Ha preso solo i tagli grandi, sono sicura che sia stata lei perché quei soldi li avevo depositati neanche due minuti prima”.
La commerciante ha chiamato quindi la polizia che ha pattugliato la zona nella speranza di trovarla e di ritrovare anche i soldi. Ma della trentanovenne nessuna traccia.
I commercianti si dicono preoccupati e soprattutto stanchi: “Non ci si può distrarre un minuto – raccontano – ormai è diventato uno stillicidio. Ci chiediamo se non si può far nulla per fermarla”.
In verità le forze di polizia hanno già chiesto da tempo ai magistrati di poter disporre una nuova perizia nei confronti della donna, anche per verificare eventualmente quale cura somministrarle. Perché di certo così non si può andare avanti.

10 Commenti su "Cleptomane, un altro furto. I commercianti: “Fermatela”"

  1. niente nome?

  2. WARNING il commento è stato rimosso perché viola il diritto alla privacy

  3. bene,qualche pedata bene assestata,la sfortuna della buca…anche qualche persona con patologia da accertare….doppia personalita’,credeva di essere un campione del pugilato….
    medicina alternativa,sicuramente efficace,o no?

  4. diritto alla privacy? per il diritto alla sicurezza? nelle Democrazie evolute si pubblica la foto…un diritto dei Cittadini,sapere,essere informati sulla pericolosita’ delle singole persone “warning person”….questa signora interpreta la parte,una brava attrice..al teatro di sulmona: il malato immaginario, protagonista……

  5. Musichiere, non si capisce il senso delle parole del tuo commento… ma con chi ce l’hai?? Con la ladra??

  6. bene,per la signora manca la cura,la medicina ” ufficiale ” ,esiste quella alternativa,molto efficace,amara,dicono,funziona anche con le “sceneggiate”,malori lievi,ed anche immaginari..
    facile da comprendere, o no?

  7. Ma il nome di questa giovane donna? Perché l’informazione è parzializzata? Perché non si informa la cittadinanza?

  8. La linea editoriale e deontologica di questo giornale, nonché le norme sulla privacy, stabiliscono che i nomi di persone coinvolte o accusate di reati vengono resi noti solo se raggiunti da provvedimenti restrittivi dell’autorita giudiziaria (arresto) o in caso di indagini se gli indagati rivestono ruoli pubblici rilevanti.

  9. bene,la signora “racconta” dell’ossessione,medici,giudici che dicono? E’in cura ,e’ seguita dal Centro di salute mentale? percorso terapeutico? Chi paga per i danni,le offese,gli abusi subiti,subendi?per le conseguenze,trauma per i Cittadini che subiscono l’atto? Il/la cleptomane ruba di tutto,di piu’,impulso irrefrenabile,non ha piani,non sceglie le vittime,ruba qualsiasi cosa,soprattutto oggetti privi di valore…non legati al bisogno,ruba per il semplice piacere,le spiegazioni sono varie(psichiatria-psicoanalisi)…qui la signora decide,adotta delle tecniche,presceglie,preferisce principalmente il ” contante”,che puntualmente svanisce magicamente,inclusi i malori immaginari,giustificazioni,ecc, ….quindi?
    la medicina “ufficiale” che dice,che fa? in assenza di risultati,quella alternativa….o no?

  10. Fate sapere il nome! Possibile che i cittadini non debbano sapere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*