Cogesa, iniziano i tagli. Spolpato l’ecocalendario della raccolta differenziata

Sono iniziati i tagli, nel vero senso della parola, per quanto riguarda il servizi di ritiro della raccolta differenziata da parte di Cogesa all’interno del territorio cittadino del Comune di Sulmona. A dirlo è anche l’ecocalendario che è stato diramato dalla stessa partecipata in vista del 2023.

Da gennaio, infatti, la musica cambia. E in modo netto bisogna dire. Anzitutto il secco residuo verrà ritirato una volta ogni 15 giorni e non più settimanalmente. Stesso identico discorso per quanto riguarda il ritiro del contenuto dei mastelli di plastica e metalli. Quasi scompare il ritiro del vetro, che verrà ritirato solo e soltanto una volta al mese, al contrario dell’anno scorso in cui veniva ritirato due volte al mese.

Inalterato il ritiro della carta e soprattutto dell’organico. E menomale, verrebbe da dire.

16 Commenti su "Cogesa, iniziano i tagli. Spolpato l’ecocalendario della raccolta differenziata"

  1. Tagliamo gente anche dietro le scrivanie?

  2. Vedete la convenzione con il comune altro k tagli da parte cogesa

  3. L’ecocalendario lo fa il Comune non il CO.GE.SA quindi i tagli per ridurre i costi li ha fatti il Comune

  4. ONESTA'...ONESTA'..... | 30 Dicembre 2022 at 09:31 | Rispondi

    I SOLDI DEI CONTRIBUENTI PAGATI CHI SE LI E’ MANGIATI O SU QUALE CONTO SONO FINITI?? QUANTI FINTI CONCORSI SONO STATI FATTI SOPRATTUTTO SOTTO ELEZIONI E CHE ANCORA UNA VOLTA DIMOSTRANO INCOMPETERNZA E SACCENZA?? ORA FACCIAMO IN MODO CHE A PAGARE SIANO PROPRIO LORO E NON IL SEMPRE + VESSATO CITTADINO. D’ACCORDISSIMO CON MICETTA…. IL SERVIZIO DEVE RIMANERE LO STESSO ALTRIMENTI NOI CITTADINI NON PAGHEREMO + LE BOLLETTE E GLI AMICI DEGLI AMICI ORA VANNO SUI CAMION A RACCOGLIERE L’IMMONDIZIA…VERGOGNATEVIIIII…..

  5. Questo è niente !!!!
    C’è un buco di circa 8 milioni di euro da risanare e il buco della discarica è già pieno !!!!!
    Lascio a voi indovinare cosa succederà poiché la colpa è solo nostra come al solito

  6. La povertà orrida della provincia aquilana si rispecchia anche in questi miserrimi fenomeni sociali.Non appena vai in Europa questi dignitosi lavori minori vengono svolti tutti da immigrati di colore con paghe da 2 a 3.000 euri al mese,e vengono assunti per presentazione diretta nelle aziende ecologiche come tutte le altre imprese private. Qui è una abominevole maffia di raccomandazioni per assumere una lunga fila di amici che votano con voto di scambio alle elezioni, di parenti fessi e bisognosi dei vari politici locali di stessa miseria,ma magari già impiegatucoli e pensionaticci, ed altre conoscenze varie, che, anche pagano per una paga sicura tutti i mesi come ai tempi degli anni 70/80 che si pagavano due milioni di lire ai sindacalisti per essere assunti dalla allora famosa FIAT ed oggi MARELLI. Che pietà pietosamente pietosa. Tutta gente senza dignità, specialmente nel settore pubblico (ed iniziando dal Colle) questi esseri fanno finta di lavorare con lo stesso spirito leggero spirito di quelle femmine che fingono di fare l’amore per intascare una stessa marchetta di soldi.

  7. La povertà orrida della provincia aquilana si rispecchia anche in questi miserrimi fenomeni sociali.Non appena vai in Europa questi dignitosi lavori minori vengono svolti tutti da immigrati di colore con paghe da 2 a 3.000 euri al mese,e vengono assunti per presentazione diretta nelle aziende ecologiche come tutte le altre imprese private. Qui è una abominevole maffia di raccomandazioni per assumere una lunga fila di amici che votano con voto di scambio alle elezioni, di parenti fessi e bisognosi dei vari politici locali di stessa miseria,ma magari già impiegatucoli e pensionaticci, ed altre conoscenze varie, che, anche pagano per una paga sicura tutti i mesi come ai tempi degli anni 70/80 che si pagavano due milioni di lire ai sindacalisti per essere assunti dalla allora famosa FIAT ed oggi MARELLI. Che pietà pietosamente pietosa. Tutta gente senza dignità, specialmente nel settore pubblico (ed iniziando dal Colle) questi esseri fanno finta di lavorare con lo stesso leggero spirito di quelle femmine che fingono di fare l’amore per intascare una stessa marchetta di soldi.

  8. Analisi impietosa ma lucidissima.

  9. Vorrei proprio sapere cosa fa il comune con le tasse x immondizia che paghiamo???spero che il comune ci fornisca mastelli sufficienti visto che ha ridotto il servizio.. Diversamente mi chiedo cosa paghiamo a fare

  10. Plastica metalli 1 volta al mese? Guardando il Calendario pubblicato non è vero si vede benissimo che ci sono 1 ritiro a settimana.

  11. Nel secco residuo vanno gli assorbenti e i pannoloni!!
    Ogni 15 giorni il ritiro ???

  12. E poi… Si ridurrà la spesa anche per noi visto che fanno tagli???

  13. Attendo trepidante qualche post….

  14. Quesito ai solerti e fedelissimi dipendenti del COGESA, Freddy, Antani and co.
    Qual è la ragione del taglio del servizio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*