Cogesa sordo alle diffide, banditi altri due avvisi per il personale

La macchina del Cogesa, che macina rifiuti, consensi e voti, va avanti senza sosta: nonostante il parere negativo del dirigente del Comune di Sulmona, la richiesta e la diffida dei sindaci-soci, l’irrisolta questione della legittimità dell’affidamento del servizio da parte di Sulmona. Agli otto profili professionali aperti a novembre e a cui hanno risposto 1.200 candidati (una montagna di speranze e di promesse), infatti, la società partecipata ha aggiunto proprio in questi giorni, senza che nessuno lo sapesse, altri due bandi.
Il 30 gennaio scorso, in particolare, è stato bandito un altro avviso pubblico per la formazione di una graduatoria per impiegato amministrativo con mansione di addetto al controllo di gestione dell’area tecnica amministrativa: un livello alto, 5B, per accedere al quale è necessaria una laurea in Economia e Commercio o equipollente. Domande da presentare entro il 1 marzo con la prima prova scritta già fissata al prossimo 28 marzo.
Risale invece al 4 febbraio, con scadenza il 6 marzo, l’altro bando, riservato ai coordinatori di nuclei operativi dell’area spazzamento, raccolta, tutela e decoro del territorio, a cui potranno accedere i diplomati per concorrere ad una posizione di livello 4B. Anche questi convocati per il 28 marzo per la prima prova.
Nei bandi si specifica che la graduatoria servirà in caso di assunzioni a tempo determinato e indeterminato, sia full time che part time. Una sacca, insomma, nella quale pescare quando servirà personale, così come è stato per gli altri otto profili già banditi.
Inutile dire che questa ulteriore prova di forza dell’amministratore unico nei confronti dei soci avrà strascichi politici inevitabili: per due volte, d’altronde, con l’assenza di Sulmona (maggior azionista di Cogesa) è stato impedito il regolare svolgimento dell’assemblea dei soci (per mancanza del numero legale) nella quale è ancora all’ordine del giorno la nomina di un consiglio di amministrazione che ridimensioni il potere dell’amministratore unico.
Che intanto macina bandi.

4 Commenti su "Cogesa sordo alle diffide, banditi altri due avvisi per il personale"

  1. E un bonifico di 20€ richiesto ai candidati per ogni profilo! !!

  2. Corre voce che a piè di pagina nei bandi ci sia riportato “Andiamoavincere”😂

  3. Art. 4 – Contributo di iscrizione: L’importo di € 5,00 sarà devoluto in beneficenza. E a chi?

  4. c’è anche il santino elettorale incluso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*