Consorzio Bonifica, nominato commissario. Restano i problemi di liquidità

Al consorzio di Bonifica Aterno Sagittario è stato nominato il commissario, sarà Sergio Iovenitti su nomina del presidente della Regione Marco Marsilio. Il consorzio si era ritrovato senza presidenza dopo che l’ex presidente Salvatore Zavarella aveva rassegnato le proprie dimissioni perché chiamato al Comune di Sulmona come assessore con le importanti deleghe ai Lavori Pubblici, Ricostruzione e Trasporti. Iovenitti è un funzionario della Regione Abruzzo, è aquilano e dal 2014 coordina al Consiglio Regionale dell’Abruzzo, l’Ufficio Monitoraggio. Resterà in carica per i prossimi nove mesi dopo i quali ci saranno nuove elezioni per il Consiglio dei delegati.

La situazione del consorzio non è delle migliori, ai dipendenti non vengono pagati gli stipendi da due mesi e non sono ancora entrati in funzione i lavoratori stagionali che si occupano della pulizia dei canali per la stagione produttiva della terra. Questo intoppo burocratico dovuto alla mancanza del presidente dovrebbe essere uno dei primi nodi che il commissario andrà a sciogliere. C’è poi la questione della liquidità in cassa che ha determinato la mancanza dei pagamenti degli stipendi. Anche qui il commissario avrà il suo bel da fare per via della mancata emissione dei ruoli per il 2020. In ultimo bisognerà far quadrare i conti nel loro complesso, l’infornata di dipendenti grava sul bilancio dell’ente, degli 800 mila euro di cui necessitava la Regione ne ha concessi soltanto 300 mila, meno della metà.

A Iovenitti spetta dunque un arduo compito, anche se si tratta soltanto di gestione dell’ordinario, è stato scelto da Marsilio in virtù della sua lunga esperienza nell’ambito della contabilità pubblica, tanto che nel suo curriculum è scritto: “Competenza nella predisposizione di bilanci e note integrative, attività gestionale nel contenimento dei costi, crescita dei ricavi, analisi dei flussi finanziari, valutazioni di aziende per cessioni, trasformazioni, eredità”, proprio quello di cui il consorzio in affanno economico ha bisogno in questo momento.

S.M.

1 Commento su "Consorzio Bonifica, nominato commissario. Restano i problemi di liquidità"

  1. il Prezzano ha crepato e occupato tutte
    le municipalizzate !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*