Contagio in cella, torna la preoccupazione del focolaio in carcere

Rimane sotto controllo l’andamento della curva epidemiologica nel comprensorio peligno-sangrino. Nella giornata odierna, infatti, non si registrano particolari picchi nonostante i 49 contagi (comprese 6 reinfezioni) messi a referto, appena uno in più dello scorso martedì, quando ne furono annotati 48 sul registro della Asl.

Il bollettino diramato dalla Asl recita che quasi metà dei nuovi positivi sono localizzati all’interno del territorio comunale di Sulmona. La città ovidiana, infatti, ha fatto registrare 23 casi nelle ultime 24 ore. Tra questi figura anche un carcerato della struttura di reclusione di via Lamaccio, a testimonianza che il virus continua ancora a girare dietro le sbarre dopo i tre casi attestati la scorsa settimana.

Segue molto distante Raiano, con 4 nuovi contagi, appena uno in più di Campo di Giove, Pratola Peligna e Roccaraso (3 casi a testa). Sono 2 le positività registrate nei Comuni di Civitella Alfedena e Roccacasale. Con un solo caso ciascuno, invece, chiudono il bollettino Alfedena, Ateleta, Castel di Sangro, Goriano Sicoli, Molina Aterno, Pettorano sul Gizio, Prezza, Secinaro e Vittorito. Il virus torna così a espandersi, dopo che nella giornata di ieri si erano contati appena sei centri dell’intero comprensorio interessati da contagi Covid. Al moment si contano 1.220 attualmente positivi in tutto il Centro Abruzzo.

Commenta per primo! "Contagio in cella, torna la preoccupazione del focolaio in carcere"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*