Contributi alle imprese nei comprensori sciistici: valanga di euro in Alto Sangro

Più che una pioggia di finanziamenti sarebbe più appropriato parlare di una vera nevicata di euro per le imprese turistiche localizzate nei comprensori sciistici. La Regione, infatti, attraverso una determina dirigenziale, aveva disposto  l’erogazione di contributi in favore delle imprese turistiche localizzate nei comuni ubicati all’interno di comprensori sciistici per un totale di oltre 9 milioni e mezzo di euro.

Neanche a dirlo, le realtà dell’Alto Sangro sono quelle che ne trarranno maggior beneficio, dato che sono stati ammessi al contributo 8 Comuni per un totale di 249 attività. Roccaraso, da sola, con le sue 74 aziende ammesse al finanziamento vedrà arrivare poco più di un milione di euro. Un sesto dell’intero contributo a disposizione. Immediatamente dietro c’è Castel di Sangro, ammesso perché sul proprio territorio insistono piste per lo scii di fondo, con 51 imprese finanziate per circa 600.000 euro. Assieme a loro c’è Pescasseroli, con 61 aziende ammesse, Pescocostanzo con 33 attività imprenditoriali e Rivisondoli con 20 imprese. Anche Opi, Alfedena e Palena vedranno le aziende dei propri territori comunali essere ammesse al finanziamento.

Scanno spadroneggia, con circa mezzo milione di euro destinato a 32 attività turistiche del paese lacustre. Gli imprenditori di Campo di Giove, 14, avranno accesso a 179.000 euro. Fondi in vista anche per Pacentro, dove 4 attività sono riuscite a strappare finanziamenti per poco meno di 50.000 euro

Commenta per primo! "Contributi alle imprese nei comprensori sciistici: valanga di euro in Alto Sangro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*