Coronavirus, ecco le misure per della Casa Santa

“Per garantire una maggiore protezione delle persone fragili ospitate presso le strutture residenziali della nostra Azienda ed al fine di preservare la loro salute e la loro sicurezza” anche la Asp 2 ha fatto proprio il decreto ministeriale per evitare la diffusione del Covid 19 e ha puntualizzato alcune misure a partire dal limitare le uscite dalla struttura solo in casi “indifferibili e improcrastinabili, previa autorizzazione dell’amministrazione”. E di fare riferimento ai dipendenti per le varie esigenze quotidiane.

Le raccomandazioni sono, in particolare, rivolte ai lavoratori della residenza per anziani: “non possono prendere servizio per nessun motivo i dipendenti che sono stati negli ultimi 14 giorni in una delle zone a rischio” che dovranno informare “l’ufficio personale della struttura e il proprio medico curante. I dipendenti sono comunque invitati a non recarsi, nemmeno per ragioni personali, nelle zone a rischio riportate nell’elenco, eventualmente non già interdette; l’essere stati in zone attigue a quelle a rischio o l’aver avuto contatti con persone che sono state nelle zone a rischio non comporta allo stato attuale rischi tali da impedire di prestare servizio; gli anziani residenti nella struttura dovranno essere monitorati attraverso la misurazione della temperatura corporea per due volte al giorno ed in caso in presenza di sintomi di natura influenzale, qualora siano considerati riconducibili a seguito di contatti documentati con località o soggetti a rischio, di provvedere ad attuare le procedure disciplinate dal S.S.N.; di utilizzare quale DPI per prevenire qualsiasi contatto con l’anziano l’utilizzo di mascherine chirurgiche; i dipendenti devono applicare con scrupolo ed attenzione le procedure sanitarie indicate, in particolare quelle relative al lavaggio delle mani e alla sanificazione degli ambienti”.

Ed ancora: “Tutte le attività lavorative programmate, non subiranno variazioni se non previamente comunicate. Si suggerisce comunque a tutti gli interessati di seguire il decalogo predisposto dall’Istituto Superiore di Sanità e dal Ministero della Salute anche nella propria vita quotidiana”.

Commenta per primo! "Coronavirus, ecco le misure per della Casa Santa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*