Curva in costante calo: 37 contagi alla soglia degli ultimi grandi eventi

Saranno gli ultimi test prima di tirare le somme sull’ondata estiva della pandemia da Covid-19 che ha investito il Centro Abruzzo come il resto d’Italia. PianoPiano per Sulmona, lo street food ovidiano e le notti bianche di Pratola Peligna e Raiano (queste in programma il 20 e il 27 agosto), decreteranno realmente la chiusura dell’emergenza. Si spera, infatti, che la curva epidemica quantomeno regga nel confronto degli ultimi grandi eventi estivi.

Intanto prosegue la discesa nel comprensorio peligno-sangrino. A referto finiscono 37 nuove positività emerse nelle ultime 24 ore. Poco più della metà rispetto ai casi registrati giovedì scorso: 59. Insomma il trend è dei migliori, anche a tre giorni dalle rimpatriate di Ferragosto.

Sulmona resta centro maggiore di contagio con 15 casi. Più distante Castel di Sangro, con 4 nuove positività emerse, appena due in più di Cocullo, Pratola Peligna e Roccaraso (2). Per il resto il contagio è virus è diffuso in vari centri, ma contenuto nei numeri visto che il bollettino viene chiuso da dodici Comuni con un solo caso a testa. Si tratta di Ateleta, Barrea, Bugnara, Goriano Sicoli, Introdacqua, Pescasseroli, Pescocostanzo, Prezza, Raiano, Scanno, Villetta Barrea e Vittorio.

Restano sul territorio 1.594 soggetti attualmente positivi.

Commenta per primo! "Curva in costante calo: 37 contagi alla soglia degli ultimi grandi eventi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*