Debito fuori bilancio, Nannarone chiede l’apertura di una Commissione d’indagine

Si è riunita oggi la Prima Commissione Consiliare Permanente “Finanze e Bilancio” del Comune di Sulmona, che ha ereditato dall’Amministrazione Casini questioni spinose, su tutte l’approvazione del debito fuori bilancio. Soldi che bisognerà attingere dalle casse comunali, andando ad intaccare i contribuenti. Tra le spese più controverse c’è sicuramente quella per Stefano Pezzella, ex usciere del Comune licenziato dopo i noti fatti legati ai furbetti del cartellino, con 161 ore di assenza in 29 giorni, accertati dalla guardia di finanza nel 2016.

Lo scorso marzo, però, il giudice del lavoro dichiarò illegittimo tale licenziamento poiché effettuato oltre i termini di legge. Pezzella, infatti, fu licenziato oltre due anni dopo i fatti. Un’azione disciplinare avviata con ritardo (dicembre 2018) e non entro i 40 giorni dall’acquisizione della notizia di infedeltà come prevede la legge. Insomma, dalla vicenda il Comune ne uscì con le ossa rotte visto che oggi ha formalmente staccato l’assegno di 16.000 euro per Pezzella, come deciso dal giudice, a titolo di risarcimento del danno.

Ecco perchè oggi la Commissione, con la presidente Teresa Nannarone, d’intesa con tutti suoi componenti presenti sia di maggioranza e che di minoranza, ha assunto l’impegno di verificare la necessità di sottoporre al Consiglio l’istituzione di specifiche commissioni consiliari di indagine, come previsto dall’art. 24 del regolamento comunale, affinchè vengano individuate eventuali responsabilità di soggetti coinvolti nella produzione a vario titolo di debiti che ricadono e comunque ricadranno sul Comune di Sulmona.

6 Commenti su "Debito fuori bilancio, Nannarone chiede l’apertura di una Commissione d’indagine"

  1. Finalmente!!

  2. Quello che vi pare….Ma sono contentissima che ci sia la Nannarone , una donna limpida e tosta sempre vigile sulla gestione della cosa pubblica .
    BRAVISSIMA

  3. Sandro De Panfilis | 25 Novembre 2021 at 21:06 | Rispondi

    Era ora!!…..almeno informare correttamente i cittadini su come sono andate le cose e chi ha sbagliato!!!

  4. Grande Teresa chi sbaglia cominci finalmente a PAGARE👍👍👍👍✌✌✌

  5. francescovalentini1935 | 25 Novembre 2021 at 22:12 | Rispondi

    Ho trattato a piu’ riprese le questioni dei debiti fuori bilancio per millantate “funzioni superiori” da tempo tollerate a Sulmona con sommo gaudio degli interessati.Ho sempre chiesto approfondimenti e spettanze a carico di coloro che avrebbero dovuto evitare questi scempi amministrativi:ma le richieste dei cittadini lasciano il tempo che trovano: ora un intervento ufficiale:che sia la volta buona per evitare il reiterarsi di questi assurdi giuridico_amministrativi a carico dei contribuenti?Ai posteri…m

  6. Aspetta e spera | 26 Novembre 2021 at 06:12 | Rispondi

    … c’é poco da sperarci… perché la domanda a cui nessuno darà una risposta è sempre la stessa:
    ma è possibile che nessuno si accorga mai di niente?
    Tutti come “Mizaru”, “Kikazaru” e “Iwazaru”, o tutti complici… verrebbe da pensare.
    Recita la saggezza popolana: ‘ O cchiù pulit ten’ a rogn ‘.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*