Di Girolamo “sospiro” di sollievo, confermata elezione al Senato

Una vittoria all’ultimo respiro, o meglio all’ultimo “sospiro”, per Gabriella Di Girolamo che centra il secondo mandato consecutivo come senatrice per il Movimento 5 Stelle. La candidata pentastellata, ormai senatrice, ha battuto in voltata il suo rivale indiretto Lorenzo Sospiri, candidato con Forza Italia per la coalizione di centrodestra, nonché presidente del consiglio regionale in Abruzzo.

Sulmona, e l’intero Centro Abruzzo, avrà così una propria rappresentante all’interno di Palazzo Madama. Manca, invece, il colpaccio l’altro sulmonese pentastellato, Attilio D’Andrea, che difronte aveva l’ostacolo insuperabile di Giorgia Meloni per la corsa alla Camera dei Deputati. Nulla da fare anche per l’avvocato Massimo Carugno, il quale era in corsa nell’uninominale al Senato.

In tutta la regione ha dominato la coalizione di Centrodestra, che ha racimolato il 47,73% dei consensi con il partito di Fratelli d’Italia che ha spadroneggiato con il 27,89%. Nella coalizione Forza Italia risulta il secondo partito più votato (11,10%), il quale supera la Lega, ferma all’8,05%. Solo 0,68% per Noi Moderati.

La coalizione di Centrosinistra ha messo assieme il 21,94% di preferenze, redistribuite con il 16,63% del Partito Democratico, il 2,71% di Alleanza Verdi e Sinistra, l’1,97% di + Europa e appena lo 0,68% per Impegno Civico. Il Movimento 5 Stelle, che correva da solo, ha conquistato il 18,45% dei consensi.

La Di Girolamo entra così nella rosa dei tredici parlamentari previsti per l’Abruzzo. Tra questi, nella nuova maggioranza, figura Guido Quintino Liris, candidato all’uninominale di Fratelli d’Italia, eletto come senatore.

Alla Camera dei Deputati trionfa il senatore uscente Alberto Bagnai della Lega, eletto nel collegio di Chieti. Rientra anche il consigliere regionale pescarese Guerino Testa, eletto nel collegio di Pescara. Ovviamente c’è anche il nome della leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, eletta nel collegio dell’Aquila e zone interne teramane, la quale con grandi probabilità ricoprirà anche il ruolo di Presidente del Consiglio dei Ministri.

Per quanto riguarda la quota proporzionale del Senato, risultano eletti Etel Sigismondi (Fratelli d’Italia e il segretario regionale del Partito Democratico, Michele Fina. Sulla quota proporzionale della Camera dei deputati seggio certo per Fabio Roscani (FdI), l’ex Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso (Pd) e il pentastellato Daniela Torto. Ancora da chiarire a chi andrà il seggio tra Giulio Sottanelli (candidato nella lista di Calenda) e la dem Stefania Di Padova (assessore al Bilancio nel Comune di Teramo). Per il leghista Leghista D’Eramo, invece, servirà attendere la redistribuzione dei seggi a livello nazionale. 

26 Commenti su "Di Girolamo “sospiro” di sollievo, confermata elezione al Senato"

  1. Tanti cari saluti ai “gufi” che avevano pronosticato la scomparsa dei 5 Stelle.

  2. Grande Gabriella ….persona umile e preparata !
    In cul a tutti i rosiconi che gli dicevano a casa 😂😂😂🔝🔝🔝

  3. L’importante è che la Meloni ridimensioni o meglio elimini il reddito di cittadinanza, venendo così a mancare il retroterra culturale dei 5s.

  4. Complimenti per la riconferma, ma scusate mi indicate per cortesia cosa ha fatto per la Valle Peligna, per il centro Abruzzo, per Sulmona questa illustre rappresentante, grazie.

  5. Non ho votato per i pentastelloni ma di beate minchie ne sono state fatte a bizzeffe.
    Da chicche e sia.

  6. Non prendo il RDC ma sono contenta di avere una senatrice della nostra Sulmona al posto di qualche altro nominativo. Preferivate forse un politico di altre zone. A lei che rappresenta Sulmona vada un buon lavoro per la sua comunità.

  7. Auguri alla neo senatrice

  8. un grande risultato per tutta la città. è una persona trasparente e onesta. negli anni ha dimostrato coerenza e voglia di migliorare. mettiamo da parte ogni credo politico e complimentiamoci con i 5 Stelle per l’ottimo risultato raggiunto. la valle Peligna, seppur valle di lacrime , ha un barlume di luce della scena politica nazionale.

  9. Le sedie a rotelle? Li potremmo utilizzare per le sagre di paese

  10. Mi chiamo Antonio | 26 Settembre 2022 at 21:26 | Rispondi

    Primo governo Conte/M5S: in carica dal 1º giugno 2018 al 5 settembre 2019, per un totale di 461 giorni, ovvero 1 anno, 3 mesi e 4 giorni.
    Secondo governo Conte/M5S: in carica dal 5 settembre 2019 al 13 febbraio 2021, per un totale di 527 giorni, ovvero 1 anno, 5 mesi e 8 giorni.
    Totale: di 2 anni, 8 mesi e 12 giorni.
    Avete visto o è arrivato qualcosa per la Valle Peligna?
    Posti di lavoro: zero; nuovi insediamenti di industrie: zero; nuove infrastrutture: zero.
    Continua inesorabilmente il declino e spopolamento della Valle dei Peligni, il resto sono tutte chiacchiere, a prescindere da chi ci rappresenta in Parlamento o alla Regione…
    a “ crescere” sono solo i loro conti correnti.

  11. Lèggerei i commenti di qualche servile personaggio Sulmontino che critica
    la Di Girolamo la dice lunga su che livello stiamo in mezzo a sta valle di lagrime!

    Bravissima Gabriella e complimenti …..sei arrivata dove molti beceri personaggi di questa valle non arriveranno MAI …..
    Ti abbiamo
    Votata in tanti ….la parte buona di Sulmona ….quella silenziosa che lavora dignitosamente che nn si mette in mostra e sopratutto non si piega ai pagliacci pseudo politici e’ stata tutta dalla tua parte !
    W l’onestà

  12. … il mondo è fatto a scale, c’é chi sale… e chi Rosicherà all’opposizione🤣

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*