Due ricoveri e ventidue contagi. Detenuti: un piano per isolarli

È stata inoltrata agli uffici competenti del ministero della Giustizia la richiesta di poter disporre dello spazio detentivo destinato ad oggi ai collaboratori di giustizia del carcere di Sulmona, dopo che la Uil ne aveva chiesto la sospensione per fini sanitari e che la Cgil aveva chiesto di isolare i detenuti in appositi spazi. Sono queste fra le altre le misure della direzione che sta preparandosi all’esito dei tamponi che arriveranno nei prossimi giorni dopo lo screening di massa sulla popolazione carceraria. L’intenzione è quella di poter utilizzare lo spazio del penitenziario destinato ai collaboratori di giustizia per isolarvi eventuali detenuti che potrebbero risultare positivi. Solo nella giornata di oggi infatti, sono stati 50 i tamponi effettuati. La volontà di effettuare il tampone a tutti è scattata dopo che quindici detenuti e sei agenti erano risultati positivi nei giorni scorsi.

Sono invece ancora pesanti le notizie che giungono dal resto del comprensorio, si conta infatti una vittima, un 60enne pratolano, 22 nuovi contagi e due ricoveri di pazienti già ospitati nell’ospedale di Sulmona per i quali si è reso necessario il trasferimento all’ospedale San Salvatore dell’Aquila. Fra questi anche un uomo di 46anni di Scanno, dato che dimostra che in questa seconda ondata anche le fasce meno anziane della popolazione sono seriamente a rischio. Soltanto ieri infatti la notizie della scomparsa dell’imprenditore sulmonese Giampietro anche lui per Covid e ricoverato allo Spallanzani di Roma.

1 Commento su "Due ricoveri e ventidue contagi. Detenuti: un piano per isolarli"

  1. Ma il duo Gianni e Pinotto della Regione Abruzzo unitamente al “competente” manager dell’asl 1 (mamma mè..) nn avevano detto che era tutto pronto personale medico, infermieristico oss per l’ospedale di Sulmona compreso i 46 posti del San Raffaele per non parlare che già dalla settimana scorsa si potevano fare i tamponi in farmacia(🤣🤣) e che da unlunedì ( nn specificato ne mese e ne anno) pure i tamponi di massa per la provincia (🤣🤣🤣) chiedo per il console in Italia della Cina che voleva prendere esempio da riportare in patria per una eventuale ondata di covid19 ( sicure che se murene tutte!!) mamma mè che cinciaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*