Elezioni, come e dove si vota

Abruzzesi chiamati al voto, domani, domenica 10 febbraio 2019. Urne pronte per la scelta del Consiglio regionale e del nuovo Presidente che succederà a Luciano D’Alfonso. Una popolazione elettorale, quella abruzzese, pari al 1,2 milioni di cittadini aventi diritto, di cui 591.635 di sesso maschile e 619.569  femminile. L’elettore potrà esprimere il voto sia per un candidato alla presidenza che per una delle liste collegate allo stesso candidato. Sarà possibile recarsi nelle sezioni elettorali dalle ore 7.00 alle 23.00, per esprimere la propria preferenza sulla scheda di colore verde, quattro i candidati, così riportati nell’ordine: Sara Marcozzi,Movimento Cinque Stelle sostenuta da una sola lista, Marco Marsilio, centro destra, supportato da cinque liste, Stefano Flajani, Casapound Italia, una sola lista, Giovanni Legnini, centro sinistra, supportato da otto liste. Si voterà solo nella giornata di domenica, muniti di tessera elettorale e documento d’identità valido, se non si fosse in possesso della tessera elettorale, perché smarrita o deteriorata, potrà essere richiesto un duplicato negli uffici elettorali del Comune anche nel giorno della votazione, cioè domenica stessa.Si possono esprimere massimo due preferenze per i candidati consiglieri di una stessa lista, che devono però essere di genere opposto,un maschio e una femmina. Il sistema elettorale è di tipo proporzionale, la soglia di sbarramento è del 4% per le liste non coalizzate e del 2% per quelle inserite all’interno di una coalizione, e non prevede ballottaggio. Sarà eletto presidente il candidato che al termine dello spoglio avrà ottenuto un voto in più degli altri

Non esiste la possibilità del voto disgiunto, ovvero scegliere una lista diversa dal candidato presidente, pena l’annullamento del voto.

Ma andiamo ai seggi, i cittadini sulmonesi potranno votare nelle rispettive 28 sezioni:

la sezione 1 presso l’Aula Consiliare del Comune di Sulmona

sezioni 2,3,4,12, 12 bis, 20 nella scuola “Lola Di Stefano”

sezioni 5 e 6,11e 24 -Liceo “Vico”

sezioni 7,10,Scuola media “Ovidio”

sezioni 8,9, 25 Liceo scientifico “Fermi”

sezione 13 – Scuola Marane,

sezione 14 ex scuola materna Badia

sezione 15 Suola Baganturo

sezione 16 scuola Cavate

sezione 17 ex scuola elementare frazione Torrone

sezioni 18-19-23 scuola media Capograssi

sezioni 21-22 Istituto d’Arte

sezioni 26-26 bis ospedale civile SS.Annunziata.

 Per rendere maggiormente fruibile l’accesso ai rispettivi seggi, è stata sospesa la Ztl per la giornata del 10 febbraio dalle 10.00 all’1.00

2 Commenti su "Elezioni, come e dove si vota"

  1. Cinzia D'Altorio | 9 Febbraio 2019 at 4:42 pm | Rispondi

    L’italia è uno dei pochi Paesi ad interrompere il servizio pubblico scolastico per espletare le operazioni di voto. Sarebbe una sfida di cittadinanza chiudere questo capitolo.

  2. Dice bene Cinzia. Perché nelle scuole? Se si interrompe così facilmente e frequentemente l’attività scolastica, significa che non si apprezza l’attività educativa della scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*