Festa con karaoke, una quindicina di multati

Una festa con tanto di musica e karaoke, in barba alle raccomandazioni anti assembramento e alle misure anti Covid. Una festa insomma dopo le ore 22 in pieno coprifuoco. La polizia di Sulmona, allertata per la musica alta, ha bussato così l’altro giorno alle porte di un appartamento di via L’Aquila a Sulmona trovando all’interno di un appartamento una quindicina di persone, invitati e convitati per i festeggiamenti di uno di loro.

E’ scattata così l’identificazione dei partecipanti e a loro carico i verbali di violazione delle misure: 400 euro a testa di multa che si spera riusciranno a convincere loro e non solo loro, ad adottare maggiore cautela.

I controlli, d’altronde, saranno intensificati a partire dalla prossima settimana con la probabile riapertura, anche in Abruzzo, di bar, ristoranti e altre attività rimaste chiuse finora, che metteranno in moto una grande quantità di persone.

“Un rischio calcolato” lo ha definito il presidente Draghi, che dovrà andare di pari passo con il rispetto delle misure di precauzione. Anche perché le aperture, altrimenti, potrebbero in fretta trasformarsi in chiusure e contagi, come ha dimostrato la Sardegna.

4 Commenti su "Festa con karaoke, una quindicina di multati"

  1. Allosbaraglio | 17 Aprile 2021 at 15:42 | Rispondi

    Tanto tra poco ci sarà il tana libera tutti, tempo 1 mese e staremo punto a capo. così ci toccherà passare l’estate a casa

  2. Musiche neomelodiche?

  3. Si aprono le scommesse

  4. Il solito razzista | 18 Aprile 2021 at 08:38 | Rispondi

    Sta gente la paga sicuro la multa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*