Gal e Comune di Rocca Pia: nasce la “Galleria del territorio”

Palazzo Fidei a Rocca Pia ospiterà la “Galleria del territorio” eventi di enogastronomia, turismo, ambiente. Ad annunciarlo è il GAL Abruzzo Italico Alto Sangro che ieri si è riunito con il Consiglio di Amministrazione nel palazzo rocchese. Il Consiglio oltre ad approvare la bozza di bilancio e convocare l’Assemblea dei soci, ha anche fatto un primo resoconto della creazione dei gruppi marketing agroalimentare ed enogastronomia, che hanno coinvolto oltre 180 operatori del territorio in 8 sottogruppi: specialità agroalimentari tipiche in Alto Sangro; glio rosso di Sulmona; il mugnolo di Pettorano sul Gizio; valorizzazione dell’agnello IGP dell’Appennino Centrale; olio extravergine di oliva nella Valle Peligna Rustica e Gentile; specialità agroalimentari dell’area delle terre dei Peligni e nella Riserva Naturale delle Gole di San Venanzio; il cibo dei Peligni; storicità e tradizione del vigneto Montepulciano nel territorio della Valle Peligna.

“Il risultato di questa lunga fase di animazione e raccolta delle ipotesi progettuali, reso lungo e difficile a causa del Covid, dimostra la vitalità del nostro territorio, la voglia di fare dei nostri operatori e la capacità del GAL di sostenerli con iniziative che davvero partano dal basso – afferma il presidente del GAL Gaspe Rino Talucci a margine della riunione -. Entro una trentina di giorni saremo in grado di far partire concretamente le prime iniziative, che saranno illustrate pubblicamente in un evento pubblico e prima dell’estate partiranno anche i bandi pubblici per gli investimenti degli operatori. La Galleria del territorio sarà poi inaugurata durante l’estate con una apposita iniziativa. Ringraziamo ancora la sensibilità del Comune di Rocca Pia che, mettendo a disposizione un così autorevole edificio, ha reso possibile realizzare questa importante iniziativa”.

1 Commento su "Gal e Comune di Rocca Pia: nasce la “Galleria del territorio”"

  1. tutto quel che muove l’acqua stagnante va nella giusta direzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*