Generi alimentari, stop alla vendita nei festivi in Abruzzo

Con una ordinanza del presidente della Regione Marsilio, è disposta la chiusura degli esercizi di vendita di alimentari nei giorni festivi. È scritto nell’ordinanza: “Le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità di cui all’allegato 1 del DPCM 11 marzo 2020, sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, rimangono chiuse nei giorni festivi, fatta eccezione per le farmacie e parafarmacie purché sia consentito l’accesso, se poste all’interno di centri commerciali, alle sole predette attività”.

“Le attività di cui al punto 1 possono rimanere aperte dal lunedì al sabato dalle ore 07:00 alle ore 20:00 – recita ancora l’ordinanza -, fatta eccezione per le farmacie e parafarmacie che si attengono agli specifici orari, anche notturni, già in vigore. In ogni caso deve essere garantita la distanza interpersonale di almeno un metro ed è consentito l’accesso all’interno dei locali ad un solo componente del nucleo familiare, salvo comprovati motivi di assistenza ad altre persone”.

1 Commento su "Generi alimentari, stop alla vendita nei festivi in Abruzzo"

  1. Bene…. così riducendo le fasce orarie ci saranno più persone contemporaneamente all’interno, aumentando il rischio di incontrare positivi asintomatici. Questo era già stato fatto presente 2 settimane fa al Governo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*