Giornata Internazionale della donna, a Scanno la panchina rossa


Anche Scanno, come altre località, ha voluto riconoscere con il simbolo della “Panchina rossa” le sofferenze morali e fisiche patite dalle donne di ieri e di oggi.Non è un simbolo vuoto, ma ricolmo di sentimenti, per comunicare a chiunque che Scanno ha un profondo legame emozionale verso la donna, fatto di rispetto per il suo modo di essere e voler essere. Nello stesso tempo, la panchina rossa, colore del sangue,  riesce a comunicare da sola, una pluralità di significati, tra cui la sensibilizzazione contro il femminicidio. È stata scelta la “Giornata Internazionale della donna” per dare forza con questo simbolo anche alla parità di genere, contro ogni forma di discriminazione, spesso alleata della violenza . La panchina dovrà dire a tutti che la donna ha gli stessi diritti degli uomini, quale quello di camminare per le strade della vita secondo le proprie capacità e cultura.

È stata scelta dall’Amministrazione Comunale  la Piazza Santa Maria della Valle, perché è quella che raccoglie quotidianamente più gente. Il color rosso è stato dato ad una panchina dove usualmente si siedono sia le donne, sia gli uomini.  Non è mobile, né appartata, perché si vuole che si continui ad occuparla,  in un ideale abbraccio con chi ha perso la vita per la violenza maschile. Vi è stata apposta una piccola targa con questa semplice ma significativa dicitura: ” Scanno per il rispetto della donna”. Sarebbe stata inaugurata domani, domenica 8 marzo, ma la cerimonia non avrà luogo per il divieto di assemblee, a causa del coronavirus, come  l’incontro delle donne previsto nell’Auditorio delle Anime Sante.Autorizzato dal Sindaco, avv. Mastrogiovanni, ha provveduto alla sua verniciatura e a quanto necessario il direttore della rivista il “Gazzettino della Valle del Sagittario”.

Commenta per primo! "Giornata Internazionale della donna, a Scanno la panchina rossa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*