Giudice accoglie l’istanza di Aspi. Tornano i mezzi pesanti sul viadotto Cerrano

È stata accolto parzialmente dalla Procura di Avellino l’istanza di revoca delle limitazioni imposte alla circolazione dei mezzi pesanti sul viadotto del Cerrano che nelle scorse settimane ha creato infinite vicissitudini agli automobilisti e code infinite in autostrada. I mezzi potranno tornare a percorrere il viadotto normalmente, eccetto per i tir che trasportano carichi eccezionali e pericolosi. A presentare l’istanza era stata Aspi, Autostrade per l’Italia, gestore della tratta, con il parere favorevole del Ministero Infrastrutture e Trasporti.

Aspi ha predisposto un piano di gestione dell’emergenza che prevede sensori che monitorano la struttura e sospendono il traffico automaticamente qualora rilevano pericoli. A preoccupare infatti oltre alla tenuta strutturale del viadotto vi è anche una frana che interessa il pilastro numero 1 della struttura.

Ad ordinare le limitazioni era stato il Gip di Avellino che sta indagando sulle barriere di protezione e sulla sicurezza dei viadotti nell’ambito della tragedia del 2013, lungo l’A16, all’altezza di Monteforte Irpino, quando un pullman è precipitato da un ponte causando la morte di 40 persone.

Commenta per primo! "Giudice accoglie l’istanza di Aspi. Tornano i mezzi pesanti sul viadotto Cerrano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*