Gomme antineve su terreno viscido

L’auto è nuova, ma le gomme sono ancora quelle estive, con le quali la sindaca di Pratola Peligna, Antonella Di Nino, ha rischiato uno “scivolone”. Non per colpa sua, a dire il vero, visto che la determina era stata firmata dagli uffici all’insaputa della stessa Di Nino che, anzi, venuta a conoscenza della cosa ha chiesto e ottenuto dal suo apparato amministrativo il ritiro immediato del provvedimento.

La storia è quella della nuova auto elettrica acquistata dal Comune: una ID.3 della Volkswagen a mobilità sostenibile, ma come tutte le auto nella provincia dell’Aquila bisognosa di gomme antineve dal 15 novembre al 15 aprile per circolare su strada.

Un adempimento obbligato, insomma, che gli uffici comunali di Pratola hanno pensato di risolvere rivolgendosi alla concessionaria di zona ovvero la Soprano di Sulmona che, però, è di proprietà del compagno della stessa sindaca.

Così gli uffici il 9 novembre scorso hanno proceduto alla richiesta di fornitura diretta: 1050 euro Iva inclusa per sostituire le quattro gomme in dotazione con quelle – originali – in versione invernale.

Quanto basta per sollevare una tempesta di polemiche più che di neve, con il Pd che ha pubblicato sul suo profilo la determina in questione accompagnandola da un sibillino post: “Il Comune di Pratola cambia le gomme a Sulmona senza far fare preventivi alle ditte di Pratola e, per di più, alla modica cifra di 1050 euro per 4 gomme invernali”.

Il problema, evidentemente, non era tanto quello dell’acquisto nella “remota” Sulmona (sic!), quanto quello del proprietario della concessionaria, a cui, tra l’altro, il Comune pratolano non si è rivolto per la spesa più grossa, quella cioè dell’acquisto del mezzo, comprato per 28mila euro più 10mila di rottamazione della vecchia Panda, sul mercato telematico del Mepa ad Ancona.

La Di Nino, d’altronde, non è donna, né sindaca, da mettersi alla gogna per mille euro e seppur la determina fosse nel pieno rispetto della legge ne ha chiesto il ritiro. Tanto più che lo stesso fornitore, vista “la lastra di ghiaccio”, aveva dato la sua indisponibilità ad evadere l’ordine.

“Non ero a conoscenza, come è giusto che sia nel rispetto delle funzioni amministrative, della determina fatta dagli uffici – ha commentato la Di Nino – ho ritenuto però che fosse inopportuna, seppur tecnicamente legittima. Per questo ne ho sollecitato il ritiro”.

Il risultato è che ora la ID.3 elettrica è senza gomme antineve e che si dovrà ricorrere probabilmente a qualche rivenditore autorizzato del chietino o del pescarese per montarle. Meglio se di origini pratolane…

15 Commenti su "Gomme antineve su terreno viscido"

  1. Niente di male se e’ stata fatta regolare gara, invitando anche fornitori di Sulmona, naturalmente 🤣, benche’ anche senza niente di irregolare poiche’ e’ legalmente possibile e l’importo della fornitura certo non avrebbe fatto la fortuna del venditore ma, per trasparenza e correttezza, bene ha fatto il Sindaco a far annullare la determina, la buona amministrazione e’ sempre positiva e si spera di buon esempio.

  2. Cantatechevipasserà | 24 Novembre 2021 at 07:25 | Rispondi

    … quelli del PD dovrebbero prendere esempio… e al posto di guardare le pagliuzze negli occhi degli altri magari accorgersi delle travi conficcate negli occhi dei loro “ Compagni” amministratori…

  3. GASPARE BRAVO.
    PAROLE SANTE.
    La Di Nino a prescindere dai gusti politici opera per il bene dei pratolani.
    Poi ognuno resta della sua idea politica .Sempre e solo polemiche. E basta

  4. Il prezzo è buono.
    Il vero problema è l’acquisto a Sulmona !
    Sveglia

  5. Per 4 copertoni la gara d’appalto?, e Brunetta vorrebbe velocizzare la PA?

  6. Come si può notare i tifosi ci sono per tutte la fazioni politiche e come si legge da questi commenti voi non avete perso tempo a difendere senza ragionare la sindaca, dopo se vogliamo fare i fessi facciamolo ma è stato scandaloso fare un affidamento diretto al suo compagno per l’acquisto di 4 gomme e guarda caso lei non sapeva nulla mi viene da ridere SVEGLIA SIGNORI RICORDO A TUTTI CHE IL COMUNE NON è UNA COSA DA GESTIRE COME PRIVATA, e per concludere vorrei vedere bene l’acquisto della macchina ad una concessionaria di Ancona se non è riconducibile al suo compagno “scambio”.
    Per ultimo bisogna fare un plauso a chi denuncia e fà opposizione visto che è una cosa normale.

  7. Meditate amici di Sulmona, da domani i vostri acquisti fateli solo alle ditte di Sulmona, così come i vostri soldi depositateli nelle banche dove lavorano anche i cittadini di sulmona.

  8. Come mai al Credito Coperativo di Sulmona ci lavorano solo pratolani!!!!!

  9. Come mai al Credito Coperativo di Sulmona ci lavorano solo pratolani?

  10. Di Pratola non ne ne può fregare di meno,però 4 gomme 1040 euro grida vendetta. Voglio vedere voi per 4 gomme se vi fanno un preventivo del genere.

  11. Pantalone con 550 euro l’alta gamma la trovi a stuzzitto.
    Digressione:
    è uno scandalo che nel credito cooperativo lavorino solo pratolani….MEDIEOEVO

    • OVIDIO sei fuori strada, cambia gomme anche tu. Fatti un giro per i gommisti ti consiglio alpine a6 oppure le winter contact ts870.

  12. bene,non c’e’ bisogno di mister Bond,qualche manina amica ha allestito la sceneggiata…la Sindaca puo’ essere di tutto e di piu’, tranne che idiota/imbecille/inabile,quindi si da a credere ,oltretutto gli aventi ruolo,”economicamente non hanno bisogno di nulla,volendo le gomme possono regalarle…i sudditi creduloni qualche domanda dovrebbero porsela,o no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*