Hackathon, Pescasseroli ospita le tre giornate conclusive

Sarà il Comune di Pescasseroli, luogo di nascita di Benedetto Croce, lo scenario per le tre giornate finali del progetto Hackathon. Il 5, 6 e 7 maggio nel paese dell’Alto Sangro si terrà per la fase conclusiva dell’evento finanziato dal Miur e dedicato alla Comunicazione Digitale per implementare la promozione del Premio Nazionale di Cultura Benedetto Croce. Il progetto è stato presentato dall’IIS “G. Galilei” di Avezzano, in quanto titolare del progetto stesso e sede di giurie popolari da ben 9 anni.

L’evento, come molti altri, è slittato di circa tre anni a causa della pandemia. All’Hackathon parteciperanno alunni e docenti di 30 scuole sedi delle Giurie popolari del Premio Croce. Tra queste, oltre a istituti di Siena, Candela e Carpi, prenderanno parte anche 27 scuole abruzzesi tra cui il liceo Classico “Ovidio”, il liceo Linguistico “G.B Vico” e il liceo Artistico “Mazara” di Sulmona. A loro si aggiunge anche l’IIS Patini-Liberatore di Castel di Sangro.

Commenta per primo! "Hackathon, Pescasseroli ospita le tre giornate conclusive"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*