I giovani aprono allo schieramento antigerosolimiano

L’associazione Abruzzo Again accoglie con favore l’appello lanciato dai rappresentanti di “Con Sulmona” per costituire uno schieramento, il più possibile ampio, in viste delle prossime elezioni comunali.

“Siamo un gruppo di giovani – scrive il presidente Alessandro Di Prata – che ha deciso di rimanere ed investire su questo territorio e avvertiamo, oggi più che mai, la necessità di trovare uno spazio nelle istituzioni dove poter esporre il nostro punto di vista attraverso idee e progetti che possano essere discussi, migliorati ma soprattutto realizzati. Ci rendiamo disponibili al confronto con l’associazione che si è resa promotrice dell’appello e con tutte le forze politiche sane della città, da destra a sinistra, non guardiamo colore politico e bandiere di partito, vogliamo verificare se ci sono le condizioni per una formazione giovane come la nostra che ha voglia, idee ed energie ma mettere a disposizione della collettività, per contribuire a costruire una sana politica cittadina”.

“Noi vogliamo unire ma, allo stesso tempo, questa volta vogliamo essere protagonisti e cercare di avere spazio nelle istituzioni per dare sfogo alla nostra voglia di futuro – scrive Di Prata – un futuro che ci auguriamo presto possa cambiare drasticamente orientamento rispetto a quella che, drammaticamente, si prospetta alle nuove generazioni della nostra città. Con questo spirito rispondiamo all’appello e ci diciamo pronti a profondere tutto il nostro impegno per dare vita ad un progetto alternativo all’attuale sistema di gestione. A nostro avviso, Sulmona merita altro, ben altro”.

7 Commenti su "I giovani aprono allo schieramento antigerosolimiano"

  1. scusate ma il sig. di prata durante le scorse elezioni cittadine non appoggiava una lista pro-casini e quindi gerosolimiana? grazie per l’attenzione

  2. “Sulmona again” Sempre ad utilizzare questi termini in inglese! Se invece fosse stata chiamata “Sulmona ancora”, che cosa avrebbe perso del proprio modo di essere e di volere le cose?

  3. Sulmona again……cioè come prima? Messaggio cifrato?😄😄😄😄😄😄😄😄

  4. Ma quello dietro è Umberto smaila chiediamo a lui!!!

  5. Dunque riassumiamo:questi giovanotti accolgono l’invito di una associazione fatta di vecchi rottami della destra cittadina per creare una coalizione che prevede al suo interno gente come Federico di cui ricordiamo le (non) nobili gesta, Fusco (idem), Fratelli d’italia che portò la Casini al Comune, la Salvati (idem) che dopo aver tradito il suo partito ha tradito anche la maggioranza di cui sembrava essere una parte importante… Forse il PD di Nannarone è Casciani di cui ricordiamo (ma preferiremmo dimenticare) le gesta nella giunta Ranalli…
    Insomma…
    Il nuovo che avanza..

  6. bene,una banda di vecchi tromboni stonati e silurati,un a m’arcord di volpine,ninole,cavalli,
    ronzini,caimani,somari,azzeccagarbugli amici del popolo,e..poi nulla,ancora nulla e poi tanti latinorum che aspirano a qualche incaricuccio….i leader chiedono cosa e perche’,ispirano fiducia,ascoltano,influenzano,motivano,sviluppano,innovano,hanno visione, lungimiranza, ispirazione,prospettiva,strategie,soluzioni,si sporcano le mani,dannol’esempio:coraggio,
    principi,valori,spiegano come si fa,utillizzano il “Noi” e non smettono mai di imparare….quindi, quali,come,quando e perche’ le strade da percorrere,piani,progetti,
    programmazione,strategie,soluzioni,ecc…o no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*