I primi cento della Bcc, oggi si festeggia

E’ il giorno del centenario per il Credito Cooperativo di Pratola Peligna. Giorno di festeggiamenti, di saluti, di ricordi, progetti e idee future. A partire dal convegno organizzato per questa mattina al teatro comunale D’Andrea.

E’ qui che è venuto fuori un concetto importante, fondante per la cooperativa, richiamando dal palco quel “Liberté, Égalité, Fraternité” tutto francese che trova la parola cardine in “fratellanza”. Sarebbe questo il “sentire” che ha permesso alla banca di percorrere cento anni per arrivare, oggi, ad un progressivo ampliamento di filiali e posti di lavoro.

“Una banca locale che ha sempre messo al centro la persona, al servizio dei territori di riferimento ergendosi quale faro di protezione e custodia dei valori che producono valore” aveva dichiarato qualche giorno fa la presidente dell’istituto Maria Assunta Rossi.

Banca di “prossimità e di relazione”, insomma.

L’appuntamento con i festeggiamenti proseguirà questa sera con lo spettacolo di Enrico Brignano aperto esclusivamente ai soci. Due risate e buon umore per ripartire con positività verso un nuovo centenario.

S. P.

2 Commenti su "I primi cento della Bcc, oggi si festeggia"

  1. “E’ qui che è venuto fuori un concetto importante, fondante per la cooperativa, richiamando dal palco quel “Liberté, Égalité, Fraternité..-cfr Il Germe” E poi fanno lo spettacolo in pieno territorio del paese e lo riservano solo ai soci. Bella fraternité e cxzzx vari. A prescindere dal fatto che a me ,che non sono socio, dello spettacolo non mi frega una mxzza. Non sono il tipo da sollazzarmi con un Brignano, sia ben chiaro. A me non piacciono le iperboli e la retorica ad un tanto al chilo- Fraternité-Egalité..e poi si è visto come è andata a finire la fraternité.

  2. Che c’azzecca la Francia con l’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*