I sindacati chiedono a Marsilio più tamponi per forze dell’ordine

I Coordinatori Provinciali del Silf Di Girolamo, Vaccaro e Di Fabio e il segretario regionale della Silp Cgil Piersante, hanno scritto al presidente della Regione Marsilio chiedendo l’accesso ai test molecolari per la diagnosi di COVID 19 per chi è maggiormente esposti al rischio operativo. Scrivono i sindacalisti: “Tra le categorie di lavoratori che in questa fase emergenziale sono esposte al rischio di contagio vanno sicuramente ricomprese gli appartenenti delle forze di polizia che con assoluta dedizione e sacrificio quotidianamente assolvono a tutte quelle misure per garantire l’ordine e la sicurezza pubblica nonché tutte le azioni di contenimento della diffusione del virus COVID 19 stabilite dall’Autorità Governativa”.

Continuano i sindacalisti: “L’attuazione di tali misure nonché l’esecuzione dei compiti istituzionali tipici delle due Istituzioni, espongono il personale a seri rischi di contagio che potrebbero derivare dai continui contatti con persone oggetto di controlli o soccorsi. I numeri purtroppo attestano il costante aumento di positivi al virus o in quarantena per sospetto contagio anche tra gli operatori di polizia della nostra Regione. Per quanto sopra si richiede la possibilità, attraverso un programma di screening, di poter sottoporre ad analoghi test molecolari il personale del comparto, comprensivo di quello aeronavale, che si trova ad essere direttamente impiegato per fronteggiare e contrastare l’espansione del fenomeno epidemiologico in argomento”.

Commenta per primo! "I sindacati chiedono a Marsilio più tamponi per forze dell’ordine"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*