Il Pd si rifà il look: giovani tesserati al lavoro per sistemare la sede sulmonese

In seguito alla riunione del Partito Democratico del Circolo di Sulmona, tenutasi lo scorso martedì 30 agosto 2022, sono stati affidati, ad alcuni dei tesserati più giovani, i compiti di sistemazione della Sede del partito, situata in Corso Ovidio 236, e della gestione della comunicazione social.

Nello specifico, i tesserati incaricati, si impegneranno nella risistemazione degli spazi sociali nell’ottica di rendere la sede partitica un luogo ancor più vivo, aperto ed accogliente, il giusto luogo per un confronto libero anche per i non iscritti, un luogo di dialogo in cui discutere del presente e del futuro della città.

“Una sistemazione della sede si rende altresì necessaria viste le condizioni in cui è stata lasciata la stessa dalle precedenti gestioni – scrive nella nota il segretario del circolo, Franco Casciani -. Importante è poi il compito della gestione della comunicazione social soprattutto in un momento storico che fa dell’interconnessione una parte fondamentale del dibattito politico, anche nell’ottica della campagna elettorale già iniziata. Passi importanti e significativi a dimostrazione di quanto il Circolo sulmonese del Partito Democratico sia in continuo movimento, attivo e pronto al confronto critico e libero”.

4 Commenti su "Il Pd si rifà il look: giovani tesserati al lavoro per sistemare la sede sulmonese"

  1. Ovviamente pagati “in visibilità”!

  2. Sandro De Panfilis | 2 Settembre 2022 at 19:33 | Rispondi

    “Nelle condizioni lasciate dalle precedenti gestioni”?
    Cioè nelle condizioni in cui versa da quasi 4 anni in cui c’è stato questo c.d. Segretarioasessorevicesindaco?
    Bah!!! La comunicazione è materia da maneggiare con prudenza…..

  3. Luigi Gagliardi | 2 Settembre 2022 at 20:51 | Rispondi

    Quelli sull’uscio sono ovviamente i tesserati più giovani vero? 😂 Idee fresche fresche dal 1974 😂😂😂

  4. Comunicazione palesemente di natura elettorale nazionale (ed è citato, nonché all’odg della riunione), quanto maggiormente l’invio di un segnale all’esterno di vivacità interno (e non è citato) resosi ancora più necessario dalle convulse scaramucce di potere gestionale interno.
    Io mi concentrerei più in una rinfrescata sull’azione e capacità politica, ma è noto che ormai da decenni la politica non alberga più nei partiti e i vari circoli assomiglino sempre più a tanti circoli Pickwick che tanto calzano e pesano ugualmente, agli iscritti come ai trasfughi “pochi politici e molto sodali” appartamenti alla politica locale tutta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*