In treno a Pescara per comprare eroina. Denunciato pratolano

Due giovani di Pratola Peligna sono finiti nei guai perché trovati in possesso rispettivamente di 6 ed 1 grammo di eroina mentre erano su un treno di ritorno da Pescara. I due uomini di 25 e 22 anni sono stati fatti scendere alla stazione di Chieti e perquisiti dopo aver infastidito gli altri passeggeri del convoglio fumando e facendo baldoria. Il possessore dei 6 grammi è stato denunciato mentre l’altro è stato segnalato alla prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti. Ad entrambi è stata inoltre elevata una multa di 280 euro per aver violato le disposizioni emanate dal Governo in merito al Coronavirus.

2 Commenti su "In treno a Pescara per comprare eroina. Denunciato pratolano"

  1. che merde. bruciarsi la vita con l’eroina. da coglioni.

  2. Publio Vettio Scatone | 1 Aprile 2020 at 9:05 am | Rispondi

    Eh già…spacciatori e consumatori di droga in giro…noi agli arresti domiciliari.
    E girano soldi, tanti soldi, una montagna di soldi…esentasse per di più.
    Chi spaccia… chi ruba e si prostituisce per la droga… chi ci fa soldi con l’usura e chi con le riabilitazioni e disintossicazioni.
    E la giostra gira, gira, gira…e va bene così, a tutti: Istituzioni, politici, magistratura, avvocati, e forze dell’ordine.
    Ma a me e molti come me, hanno cominciato a girare, girare, girare…altre cose.
    Oh my god, come girano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*