In visita dalla Francia, contagia i nonni. Altri positivi a Vittorito e Castel di Sangro

Contagia i nonni e torna in Francia: è una tipica trasmissione familiare, di quelle a cui proprio ieri il premier Conte ha detto di stare attenti, quella registrata oggi a Vittorito, dove una coppia di ottantenni è risultata positiva dopo essere stata tracciata dal sistema sanitario francese. La ragazza era tornata infatti a Vittorito per trascorrere un periodo di ferie nel suo paese di origine e dopo essere partita, la settimana scorsa, aveva avvertito qualche sintomo e in particolare perdita di gusto e olfatto. Arrivata in Francia è stata così subito sottoposta a tampone ed è risultata positiva. Le verifiche sui contatti avuti hanno portato a scoprire così che aveva infettato anche gli anziani nonni. Sembrano invece risultati indenni al virus gli amici che pure la ragazza aveva incontrato in paese: tutti negativi. Positivo anche il suo ragazzo, originario di Raiano e che con la ragazza era tornato in Abruzzo e convive in Francia. Un caso a parte è poi la donna di sessantuno anni, sempre di Vittorito, che questa notte è stata ricoverata al San Salvatore dell’Aquila: la donna si era recata in ospedale per un blocco renale e prima di essere ricoverata le era stato fatto il tampone. L’inaspettato esito positivo (la donna è asintomatica) ha così portato i medici a trasferirla all’Aquila. A Vittorito i casi salgono così ad 8, anche se il primo caso della seconda ondata, il carabiniere, ha negativizzato.

Salgono i positivi anche a Castel di Sangro che arriva a 9 contagiati: si tratta in questo caso di persone tracciate, ovvero la moglie e la cognata di uno dei positivi accertati nei giorni scorsi.

Commenta per primo! "In visita dalla Francia, contagia i nonni. Altri positivi a Vittorito e Castel di Sangro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*