Incidente sfiorato alla Marelli, Fiom dichiara lo sciopero

La Fiom Cgil dichiara lo sciopero alla Marelli di Sulmona per le ultime due ore di ogni turno nella giornata di domani mercoledì 19 febbraio. Ieri nel terzo turno nella UTE D, sulla linea Cataforesi, allo scarico traverse del Ducato, mentre un lavoratore svolgeva le sue mansioni, il paranco che stava utilizzando si è sganciato dal proprio supporto. “Solo il caso ha voluto che chi operava di sotto non venisse travolto e schiacciato – scrive la Fiom -. A dicembre lo stesso incidente si è verificato in un’altra area dell’officina, anche in quel caso il lavoratore è stato fortunato e se l’è cavata con poco. Non si può andare al lavoro con le dita incrociate e sperare nella fortuna, è inammissibile”.

Continua il sindacato: “Pretendiamo che l’azienda investa sulla sicurezza, cosa che questa azienda, a nostro avviso, come più volte fatto presente, non fa adeguatamente da anni. Basta farsi un giro per l’officina, per rendersene conto. Un mese fa nell’area dei forni c’è stata una ‘detonazione’, anche quella volta è intervenuta la dea fortuna. Che lo stabilimento della Marelli di Sulmona stia attraversando un periodo difficile è evidente a molti, ma questo non deve e non può mettere a rischio la salute dei lavoratori”.

2 Commenti su "Incidente sfiorato alla Marelli, Fiom dichiara lo sciopero"

  1. occhio che se chiudono finite tutti con il reddito di cittadinanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*