Incontro con i commercianti, priorità: ripartire

Un incontro “partecipato e proficuo” è quello che si è svolto questa mattina a Palazzo San Francesco, convocato dal sindaco Annamaria Casini, presente insieme al vice sindaco con delega alle Attività Produttive Marina Bianco, agli assessori comunali Stefano Mariani (Bilancio) e Manuela Cozzi (Turismo e Cultura), associazioni di categoria del commercio e del turismo alberghiero e ristorazione, alla presenza della Senatrice Gabriella Di Girolamo e delle Consigliere regionali Marianna Scoccia e Antonietta La Porta.

I rappresentanti delle varie categorie hanno espresso esigenze e proposte indirizzate a tutti i livelli decisionali, Comune, Regione e Governo.   

“Si è trattato di un incontro partecipato e proficuo, in cui abbiamo ascoltato esigenze, idee e progetti che andranno ad orientare le azioni dell’amministrazione, che già sono in fase di messa a punto e che verranno definite entro la prossima settimana, attraverso un confronto con i Consiglieri comunali, anche in coerenza con le misure governative e regionali in corso di definizione” spiega il sindaco Annamaria Casini.

“Stiamo facendo il possibile per privilegiare come primo punto strategico la ripartenza delle attività produttive, ripensando anche la mobilità, il turismo, gli spazi urbani, in particolare del centro storico, con il coinvolgimento delle associazioni sportive e culturali, per individuare anche programmi di riavvio verso un “nuovo ordinario”.

E’ imminente la pubblicazione di un avviso di manifestazione di interesse per esercizi pubblici e artigianali per raccogliere istanze di ampliamento degli spazi esterni, su cui calare le scelte fiscali e amministrative per lo specifico comparto. Questa condivisione di proposte – conclude il sindaco – fa seguito all’ incontro con commercianti ed esercenti dello scorso giovedì. Siamo sulla strada giusta. Proseguiremo il rapporto con i vari interlocutori e i rappresentanti istituzionali, per un confronto permanente e costruttivo nella convinzione che la ripartenza della nostra città e del comprensorio dipenderà dalla capacità di essere uniti e propositivi”.

2 Commenti su "Incontro con i commercianti, priorità: ripartire"

  1. Quali queste esigenze, idee progetti e proposte discusse e come sono state suddivise? Sono state avanzate richieste anche alla UE, alla Cina, agli USA e alla NATO? Speriamo rendano note anche le “scelte fiscali ed amministrative” al più presto anche ai non solo addetti e interessati del comparto, così da essere un po’ tutti partecipi e fra quelli che rosicchieranno l’osso e sbaciucchieranno la mano fra un anno e poi e poi e poi.
    E ai restanti morti di fame che darete? Anche per noi altri siete sulla strada giusta?

  2. Ampliamento spazi esterni, ma con quali criteri? Occhio che bisogna avere anche un minimo di sicurezza in caso di sisma. No tavolini e sedie alla cazzo di cane che poi non permette manco il passaggio dei mezzi di soccorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*