Introdacqua, Colasante: “Esposito strumentalizza i problemi dei cittadini”

Non si lascia attendere la replica del sindaco di Introdacqua Colasante e della sua maggioranza, che rispondono al capogruppo della Lega Esposito che li accusava di pensare troppo alle feste e poco alle persone in difficoltà. Colasante e la sua maggioranza si definiscono “basiti” per le accuse ricevute, perché mettono in risalto una visione distorta della realtà.

Il caso è quello di una cittadina introdacquese rimasta senza abitazione, per la quale il sindaco dichiara di averne accolto le istanze. “La signora – scrive l’amministrazione comunale – è stata messa più volte a conoscenza della situazione nella quale vertono al momento le unità immobiliari di proprietà comunale e quelle di gestione Ater che necessitano di interventi di manutenzione e ristrutturazione prima di essere assegnate nuovamente. La volontà di questa amministrazione è quella di espletare un nuovo bando nel minor tempo possibile e in queste settimane ci stiamo adoperando per accorciare le tempistiche”.

“Ci stupisce come un consigliere comunale – continua l’amministrazione Colasante – a campagna elettorale conclusa,  continui la sua azione amministrativa dedicandosi a strumentalizzare gli interessi del singolo e non dell’intera collettività. Respingiamo le accuse di chi ci etichetta come ‘insensibili’ nei confronti di chi non ci ha votato poiché questo non è il nostro modo di lavorare, ma forse il metodo che utilizza il consigliere Esposito. Noi siamo l’amministrazione di tutti, anche di chi non ci ha votato, forse è lui che si dedica solo ai problemi di chi lo ha votato anteponendo gli interessi particolari a quelli generali. Rispediamo le accuse al mittente sul fatto di occuparci solo di sagre e feste in quanto in queste prime settimane di amministrazione stiamo entrando in tutte le questioni, nessuna meno importante dell’altra”.

S.M.

1 Commento su "Introdacqua, Colasante: “Esposito strumentalizza i problemi dei cittadini”"

  1. mamma mia che livello ….alto spessore politico e culturale….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*