Iti, depositata la relazione di vulnerabilità. Necessari interventi di adeguamento sismico

E’ stata depositata questa mattina la relazione di vulnerabilità statica che indica tutte le criticità dell’Iti di Pratola Peligna. Il corpo D, ovvero l’area nella quale vi sono i laboratori, presenta alcuni elementi secondari rispetto alla gerarchia delle resistenze non verificati staticamente, mentre continuano a palesarsi criticità statiche diffuse sulla palestra dell’istituto.

La struttura dovrà essere dotata di un certificato di agibilità e, in modo particolare, deve essere provvista di un certificato di collaudo strutturale. A ciò si aggiunge il fatto che per la scuola bisognerà programmare interventi di adeguamento sismico. Lavori che, in teoria, la Provincia avrebbe dovuto far partire già un anno e mezzo fa, ovvero quando venne svolta la valutazione di vulnerabilità sismica sulla scuola pratolana, taciuta fino allo scorso agosto.

La volontà del Presidente, Angelo Caruso, è quella di mandare gli studenti all’interno della scuola già da questo giovedì (o al massimo il prossimo lunedì), lasciando interdetti i laboratori, la palestra e le scale di emergenza, assieme ai bagni ad esse adiacenti. La stessa perizia, infatti, sottolinea l’utilizzabilità del plesso escludendo queste aree, che saranno interessate dai lavori. Una scelta che dovrà essere vagliata anche dalla neo-dirigente, Luigina D’Amico.

Nella relazione dell’ingegner Paolo Petrella, si legge che saranno necessari, per i corpi A e C, interventi di rinforzo strutturale a taglio (fibre, profilati in acciaio o interventi similari) solo per gli elementi non verificati. Stessa sorte per il corpo D dell’edificio, mentre per la palestra (corpo E) sono necessari importanti interventi su elementi principali dislocati su tutta la struttura, che, visto il loro peso, andrebbero studiati unitamente alle problematiche di natura sismica.

Lavori che potrebbero partire senza inficiare sulla didattica. Resta da capire anche come e dove reperire i fondi per l’adeguamento sismico dell’intera opera, visto che già nella seduta straordinaria del consiglio comunale tenutasi la scorsa settimana, era stato sottolineato che i finanziamenti erogati dal Miur nel bando a cui la Provincia rispose, ad oggi non sono sufficienti per il rincaro dei prezzi delle materie per l’edilizia.

11 Commenti su "Iti, depositata la relazione di vulnerabilità. Necessari interventi di adeguamento sismico"

  1. Insomma, il solito fuoco di paglia.
    Buona scuola per i studenti… e per chi attendeva esiti catastrofici, mi spiace vi è andata male.

  2. L'Avanguardista | 13 Settembre 2022 at 11:49 | Rispondi

    Come volevasi dimostrare: dopo la firma per ITCG in affitto al privato edificio del S.Antonio alla modica cifra di circa 110 mila euro all’anno, tornano tutti a scuola sfarfugliando di piccoli interventi per un corpo alto 16-20 metri con 5 impalcati. Si veda il Patini, altro che piccoli interventi.

  3. Si trovava in condizioni migliori l’edificio dell’ITC di Sulmona, quando furono repentinamente mandati via….

  4. L'Avanguardista | 13 Settembre 2022 at 12:13 | Rispondi

    Da domani voto Comunista, auspico la totale statalizzazione del settore dell’edilizia in forma di Cooperative non a fini di lucro; questo è quello che combina il Capitalismo.

  5. Ma un controllo…psico-fisico (statico e dinamico) dei nostri encomiabile amministratori no?
    Ancora grazie alla redazione che ha acceso i riflettori su questa ennesima brutta pagina della politica nostrana

  6. Sono francamente sconcertato. Ma che siamo su Scherzi a Parte ? Prima è inagibile, poi basta fare approfondimenti, poi si conferma inagibilità … adesso tutto a posto. Chi ci capisce è bravo.

    • I giornalisti ci hanno messo del loro per confondere le acque…
      Per fortuna poi i pareri che valgono sono quelli tecnici.

  7. Naturalmente sull’edificio Sant’Antonio di Sulmona (che qualche annetto c’è l’ha) la verifica di vulnerabilità sismica è stata fatta ed è tutto ok, sicuramente è così…….. ARS ADEO LATET ARTE SUA

  8. Di fronte agli interessi economici poi tutto si aggiusta!!

  9. Nel mio software di calcolo cambio i dati a modo mio ed è ok

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*