La Giornata della memoria, le iniziative per non dimenticare

Ricordare affinché la “disumanità” non si ripeta mai più. Iniziative ed eventi si sono rincorsi da sabato a ieri in occasione della Giornata della Memoria, di quelle vittime della Shoah che ancora oggi, qualcuno sottolinea, si ripete nel Mediterraneo, il riferimento è al fenomeno dell’immigrazione e al viaggio disperato di  migliaia di persone.

Il Campo 78, esempio di campo di prigionia a Fonte d’Amore, è uno dei luoghi che più di altri richiama alla memoria quel periodo buio della storia insieme all’Abbazia Celestiniana al tempo una prigione anche per oppositori politici. Da lì partirono convogli che condussero i prigionieri verso la morte a Dachau. Dalla visita del 25 gennaio scorso si è aggiunta ieri quella del candidato presidente, per il centrosinistra, alla Regione Abruzzo Giovanni Legnini. “Ci ha accompagnato Luciano Fuà, fratello di Oscar Fuà, ebreo perseguitato in seguito alle leggi razziali che si unì alla Resistenza e perse la vita nella lotta di liberazione, il cui sacrificio è ancora oggi un esempio per tutti”. Legnini ricorda Michele Del Greco fucilato proprio nell’Abbazia per aver aiutato i prigionieri fuggiti dal campo. “Coltivare la memoria è un dovere. Ed è l’unico antidoto al ripetersi di orrori come quelli del genocidio e dei campi di sterminio- prosegue il candidato che aggiunge-. E ci ricorda che occorre combattere i rigurgiti di razzismo e di intolleranza che ancora oggi si manifestano in modo evidente”.

A commemorare le vittime sono stati i licei sulmonesi, il Fermi con un flash-mob con i

ragazzi che sabato scorso hanno invaso le scalette dell’Annunziata a Sulmona e il liceo Vico che proprio questa mattina provvederà a collocare una targa nel cortile della scuola. Per “non dimenticare” anche Popoli ieri ha visto la sua commemorazione nell’evento “Popoli non è smemorata”. Un momento in cui i cittadini hanno scelto di radunarsi per accendere una candela ed “illuminare la Memoria della Shoah”. Nel silenzio è “la risposta più giusta ai rumori orrendi della barbarie antisemita e xenofoba”.

Simona Pace

Commenta per primo! "La Giornata della memoria, le iniziative per non dimenticare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*