La Roma Nuoto ci prova: unico progetto in gara per la gestione della piscina

Per la gestione decennale della piscina Comunale di Sulmona la corsa si riduce a un solo partecipante. Infatti, delle quattro risposte alla manifestazione d’interesse pervenute presso gli uffici del Comune di Sulmona, solamente una società ha presentato il progetto. Si tratta della Roma Nuoto, già gestore della struttura con il contratto (prorogato) che scadrà la prossima settimana. Delle altre tre società che si erano interessate allo stabile, invece, non vi è traccia. Molto probabilmente i costi di gestione dell’impianto, specie con i rincari energetici, hanno spaventato tanto da non presentare nemmeno il progetto.

Adesso si dovrà formare la commissione che avrà il compito di giudicare la proposta avanzata dalla Roma Nuoto. Tra i requisiti di capacità tecnica e professionale, ad esempio, è richiesto lo svolgimento, per un periodo minimo di cinque anni consecutivi nell’ultimo decennio e di attività di gestione di almeno un impianto natatorio pubblico, anche se maturati in forma associata purché con funzioni di capogruppo.

Il valore annuo della concessione è pari a 528.500 euro all’anno, per un totale di 5.285.500 euro.

5 Commenti su "La Roma Nuoto ci prova: unico progetto in gara per la gestione della piscina"

  1. Una gestione a dir poco inqualificabile. Spogliatoi sporchi. Tappetini delle docce piene di muffa. Per non parlare poi della mancanza di sensibilità del responsabile.

  2. Saeffe io da fruitore di diverse piscine ti chiedo: hai messo il naso nelle altre piscine drl circondario?
    Sulla pulizia a questa gestione, non può essere rilevato proprio nulla.
    Poi che intendi per sensibilità?
    Se paghi ti offrono il servizio. Se poi vai lì a elemosinare un recupero o altro in effetti nom hanno un gran cuore…però considera che pagano oltre 50000 euro (cinquantamila ) al mesr. Devono pagare gli stipendi.
    Speriamo che durano e che incevestino, che se chiude pure la piscina a Sulmona stiamo messi male

  3. Signor Giorgio, io non faccio paragoni con le altre piscine del circondario. E non apro questo discorso perché sarebbe troppo lungo. E proprio in virtù di questo le chiedo, come al solito ci dobbiamo accontentare del “c’è di peggio”? Siccome è l’unica piscina dobbiamo tenerci questo e basta? Chiedere un servizio eccellente vuol dire essere troppo pretenziosi?
    Per quanto mi riguarda sulla pulizia abbiamo sicuramente dei metri di giudizio differenti, a mio parere è molto sporca. Spesso e volentieri nello spogliatoio arrivano degli odori sgradevoli. Ribadisco che i tappeti di plastica che sono nelle doccie sono pieni di muffa. Non esistono appendi abiti. (E qui ti senti rispondere che è per le norme anti covid. Controsenso, poiché negli spogliatoi c’è un sovraffollamento smisurato.)
    Riguardo “l’elemosinare” come lei lo ha definito, non penso che si elemosini visto che il corso costa all’incirca 500€. Pertanto chiedere di recuperare qualcosa non mi sembra elemosinare. Ma sicuramente anche in questo abbiamo dei metri di giudizio differenti.

  4. Sig Saeffe, non voglio assolutamente fare l’avvocato della Roma Nuoto. Io sono un cliente iscritto come Lei, mio figlio frequenta un corso. Dire che la Piscina è sporca significa mistificare la realtà. Ed è offensivo nei confronti del personale. Vada a vedere la muffa verde a metri quadra negli altri impianti. E non venga a dire che i paragoni non si fanno perché il metodo comparativo di giudizio è il più oggettivo.
    Poi parliamo degli appendi abiti, su questo in effetti qualche soluzione diversa deve essera pensata. Diamo atto a questa gestione che apre al nuoto libero la domenica e che comunque si sta impegnando. Sulla astoria dei recuperi abbiamo visioni diverse, però ho sentito discorsi fuori luogo da clienti che pretendono il recupero, mettiamoci pure nei loro panni…non stanno facendo incassi da capogiro altrimenti la gara non andava deserta.
    Buon corso a Lei signor Saeffe, occhio sempre alla respirazione e coordini gambe stile!

  5. Io ho frequentato molte piscine a Roma, questa di Sulmona è a mio modesto parere più che decente, non è sporca, l’acqua non è fredda e sinceramente ho trovato il personale sempre cortese. Spero che questa gestione regga, perdere la possibilità di usufruire di una piscina a Sulmona sarebbe triste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*