La solidarietà al tempo del Covid, donato ventilatore all’ospedale di Sulmona

La gara di solidarietà in Valle Peligna ha permesso alla Protezione Civile ANA Sulmona, di consegnare questa mattina il primo ventilatore polmonare da terapia intensiva al reparto di rianimazione dell’ospedale di Sulmona grazie alle donazioni della cordata di aziende: Pregymix,Telweb, Ciesse Intermediazioni, Pavind Dermamente Mefa di Elio Conti, Ise Impianti Elettrici, Alfredo Lerza Costruzioni, Mc Costruzioni Edili, Alfa Immobiliare di Gianfranco Santarelli, Spica Olga Srl Clea, Associazione Sulmona Fa Centro (con il contributo di Fondazione Carispaq) e Gruppo Alpini Sulmona.


 

3 Commenti su "La solidarietà al tempo del Covid, donato ventilatore all’ospedale di Sulmona"

  1. Ma perché l’ospedale ha fatto il compleanno? Poi che stile il riciclo dei regali. Un ventilatore a marzo con la neve alla Maiella. Non siamo in agosto con quella canicola che magari sarebbe servito. Uno dovrebbe spiegare a che serve un ventilatore Il mese di marzo.

  2. Mr. Frank,
    mi sorgono dei dubbi, forse non hai capito cosa serve un ventilatore.
    Sicuramente a marzo con la neve sulla Maiella non serve ma in caso di COVID-19 = CORONAVIRUS preso a marzo con la neve sulla Maiella puo’ servire.

  3. a che ci fate o ci siete?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*