L’avvocato di provincia

  La sua sarà per forza di cose una discesa, anche perché quando si arriva in alto come ha fatto Giovanni Legnini, da martedì scorso non più vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura per scadenza del mandato, è difficile trovare una cima più alta da scalare. Senza contare, poi, che sarà molto probabilmente lui l’agnello…

Il contenuto di questo articolo è riservato ai membri Sostenitore

Registrati per continuare la lettura dell’articolo.
Sei sei gia iscritto, fai il Login
Visita la nostra pagina per saperne di più! InfoAbbonamenti