Le Pulizie al parco fluviale, ci pensano i giovani

Contro l’incuria e l’inciviltà subentrano loro, i giovani della città che domani pomeriggio, a partire dalle 15.30, si riuniranno al parco fluviale Daolio per dare, come si dice, una bella sistemata. Protagonisti del pomeriggio ecologico saranno quelli del Collettivo Studentesco insieme ai ragazzi di Altrementi.

“Il più grande polmone verde della città- scrivono i due gruppi in una nota comune- è infatti abbandonato a se stesso ormai da tempo: immondizia e sporcizia di ogni genere, lasciate lì dai visitatori del parco o da incivili che le buttano direttamente dal Ponte Capograssi, atti di vandalismo contro finestre, bagni e cancelli, tavoli di legno spostati e posizionati altrove, erba a volte troppo alta, controllo scarso o insistente, e così via”.

Sono proprio i due collettivi a chiamare in causa giovani come loro “che non apprezzano ciò che

hanno e sfregiano senza motivo quello che appartiene in realtà a tutta la cittadinanza”, ma non dimenticano nemmeno le responsabilità dell’amministrazione che quel parco fluviale dovrebbe darlo in gestione, particolare che permetterebbe di presidiarlo quotidianamente. “È inaccettabile che si permetta di sporcare e inquinare così la natura, che i vandali siano lasciati agire in maniera indisturbata, che un luogo che potrebbe essere sfruttato per incontri, fiere, attività sportive e tanto altro, sia invece lasciato nel degrado più totale”.

Oltre alla spazzatura lanciata qua e là senza alcuna considerazione, infatti, sono stati diversi gli episodi di vandalismo che hanno interessato l’area verde, il più emblematico è stato quello del cancello divelto. Tante le denunce dei cittadini. 

Visto che questa cura resta in sospeso domani pomeriggio, intanto, ci penseranno loro, i giovani.

S.P.

Commenta per primo! "Le Pulizie al parco fluviale, ci pensano i giovani"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*