Lenti passi sulla cenere

  Era il 13 settembre quando i sindaci della Valle Peligna colpiti dall’incendio rifilarono un “due di picche” al governatore D’Alfonso in merito alla questione del rimboschimento, ma chiesero con fermezza e voce unanime “la messa in sicurezza di territorio, cose e persone”. Seguì una commissione guidata dal dirigente regionale Primavera che affidò all’ordine dei…

Il contenuto di questo articolo è riservato ai membri Sostenitore

Registrati per continuare la lettura dell’articolo.
Sei sei gia iscritto, fai il Login
Visita la nostra pagina per saperne di più! InfoAbbonamenti