Libera e bella

  Un’apertura della festa della Madonna che ha lasciato il segno, un nome così insomma non era proprio da tutti, eppure loro, in quella piazza, lo hanno portato. A dare il via ai festeggiamenti infatti, lo scorso 1 maggio, è stato un autore dal peso specifico: Mogol che con la sua la lectio magistralis ha…

Il contenuto di questo articolo è riservato ai membri Sostenitore

Registrati per continuare la lettura dell’articolo.
Sei sei gia iscritto, fai il Login
Visita la nostra pagina per saperne di più! InfoAbbonamenti