Liceo classico, il sindaco Di Piero incontra gli studenti

L’assemblea d’istituto svolta dagli studenti del liceo classico “Ovidio” di Sulmona ha avuto un ospite d’eccezione questa mattina. Anche il sindaco sulmonese, Gianfranco Di Piero, ha partecipato all’assemblea, assieme alla dirigente del Polo liceale “Ovidio” Caterina Fantauzzi. Il primo cittadino ovidiano, durante l’incontro, ha voluto rassicurare gli alunni, rassicurandoli che entro i prossimi due anni saranno completati i lavori, appena avviati, nella sede storica di piazza XX settembre.

“Ho, in sintesi, ricostruito le tappe burocratico-amministrative della vicenda della sede storica del Liceo – scrive Di Piero sul proprio profilo Facebook -, che avrà anche nuovi impianti”.

Intanto la facciata dello storico liceo, da lunedì scorso, è stata coperta dai primi ponteggi di un cantiere che si attendeva da circa tredici anni. Ovvero dal 2009, anno del terremoto che sbarrò le porte della struttura a studenti, corpo docente e personale ATA.

L’opera dovrebbe essere conclusa entro 341 giorni, ma le parole stesse del sindaco hanno confermato quanto già ipotizzato, ovvero che la scuola non verrà riaperta prima del 2024.

Si attende ancora il trasloco dei mobili e dei libri custoditi all’interno della biblioteca, ma intanto i cinquemila metri quadrati di ponteggi che circondano la struttura fanno ben sperare che questo sia l’ultimo capito di una vera e propria odissea. Tanto per rimanere in tema di studi umanistici.

2 Commenti su "Liceo classico, il sindaco Di Piero incontra gli studenti"

  1. L'Avanguardista | 20 Ottobre 2022 at 17:55 | Rispondi

    Ma vi rendete conto che state rimettendo una scuola dentro un vecchio edificio in muratura di pietrame pericolosissima durante un sisma. Guardate l’esempio del “Cotugno a L’Aquila. Solo per questioni storiche, antiche e di tradizione.

  2. Scusate, qui si parla sempre di un tipo di scuola, ma le altre non esistono?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*