Lite tra stranieri, trentenne in ospedale

Una lite scoppiata sembra per futili motivi quella di ieri sera nei pressi di palazzo Annunziata, in pieno centro storico, tra due stranieri.

Poco prima delle 22 di ieri un trentenne di origine balcanica è stato raggiunto in pieno volto da un pugno sferrato da un uomo di origine turca che poco prima aveva avuto una discussione con una connazionale del trentenne.

La donna sarebbe stata cacciata da un locale e, per questo, avrebbe iniziato ad inveire contro l’uomo di origine turca. Il trentenne, connazionale della donna, sarebbe quindi intervenuto per allontanare la sua amica e dopo una discussione sarebbe stato aggredito dal turco, ricevendo un pugno in pieno volto.

Un colpo duro, che ha steso il trentenne a terra per circa quaranta minuti, in attesa dell’ambulanza (di Pratola e proveniente da Campo di Giove) che lo ha trasportato in ospedale con un’evidente tumefazione al naso e in viso.

Sulla vicenda sta indagando la polizia di Sulmona.

14 Commenti su "Lite tra stranieri, trentenne in ospedale"

  1. “Un uomo di origine balcanica”. Tipica espressione della pubblicistica del Ventennio.

  2. I Balcani non sono una nazione. Questo lo sappiamo, vero? “..di origine balcanica” non significa nulla. Essere greco o sloveno, albanese o serbo, croato o macedone, non è la stessa cosa, né per lingua né per fede.

  3. Il “giornalai” e non mi riferisco a uno in particolare ma in generale sono la rovina del popolo.

  4. Pietro e GDS, credo sia il caso che vi facciate vedere da uno bravo.

  5. Ci sono alcune persone che vedono il razzismo da tutte le parti. Sono ossessionati. Poverini!!

  6. ..anni e anni di lavaggio di cervello da parte della solita squallida sinistra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*