L’orso a cena da Romito

Che fosse un buongustaio, Juan Carrito, si era capito. Le incursioni nei forni di Scanno con bevuta alla fontanella lo scorso anno, avevano già dato indicazioni che sui dessert non transige. Ma ieri sera, l’orso più famoso del web si è voluto regalare il top: un tre stelle e cinque cappelli, ovvero il miglior ristorante d’Italia.

Il plantigrado ha fatto infatti visita a Casadonna Reale di Castel di Sangro, dove dietro ai fornelli c’è il signor Niko Romito.

E’ stato lo stesso chef pluristellato a raccontare su Instagram la visita del suo cliente d’eccezione, postando anche un video.

“È passato Juan Carrito per un salutino. Chiedeva per un panettone. E’ andato spedito verso le cucine. La natura che abbiamo qui intorno è viva. Siamo circondati dal parco nazionale, bellezza vera” ha scritto Romito.

La visita c’è stata verso le 18 di ieri sera: “Ci siamo accorti che i cani Pane e Olio, due pastori abruzzesi, erano agitati e correvano su e giù, abbaiando – continua lo chef -. A un certo punto abbiamo visto l’orso passeggiare lungo il vialetto. È un esemplare enorme, ma camminava tranquillo, i cani hanno avuto paura, ma poi è prevalsa l’emozione”.

L’auspicio, per tutti, a partire dagli esperti del Parco nazionale d’Abruzzo, è però ora che Carrito vada finalmente in letargo: da quanto visto e raccontato da Romito di riserve ne ha incamerate a sufficienza. Resta il problema del freddo che non sembra voler omaggiare questo inverno. Un problema non solo per gli operatori degli impianti sciistici, ma anche per la dieta di Juan Carrito. Sempre più raffinata a quanto pare.

3 Commenti su "L’orso a cena da Romito"

  1. giovanni carrito | 20 Dicembre 2022 at 06:28 | Rispondi

    Sci po’ ha vist lu prez ed è scappat. Ci sta la crisi

  2. Quiss da quan è diventato famoso ha passat dai cassonetti ai ristoranti stellati. Il sapore del successo

  3. Gli ospiti d’onore mangiano gratis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*